Tradotta con Deepl - Victoria's Secret è "ripensare" la sua sfilata annuale dopo almeno cinque anni di calo di pubblico, secondo una nota inviata ai dipendenti da Les Wexner, CEO della casa madre di Victoria's Secret L Brands, ottenuta dal New York Times. Wexner ha riferito che il marchio "deve evolvere e cambiare per crescere" e la televisione di rete non è più "la misura giusta". Egli ha aggiunto che l'azienda svilupperà un "nuovo tipo di evento" su diverse piattaforme in futuro, senza fornire ulteriori dettagli.

La sfilata di Victoria's Secret è stata trasmessa su ABC e CBS per quasi vent'anni - la prima edizione si è tenuta nel 2001. Molto poco è cambiato nel formato della sfilata da allora, causando un crollo dei telespettatori negli ultimi anni. L'evento dello scorso anno ha avuto il pubblico più basso della sua storia, attirando un pubblico di 3,3 milioni di spettatori, in calo rispetto ai 9,7 milioni del 2013. La mancanza di diversità fisica e razziale degli "angeli" di Victoria's Secret non risuona con i consumatori di oggi, che stanno migrando verso marchi più inclusivi come Thinkx e Rihanna's Savage x Fenty. Lo spettacolo è anche spesso criticato per l'oggettivazione delle donne, un altro aspetto che non fa favori al marchio nell'era post-#metoo.

Non è solo la sfilata che sta lottando: anche le vendite sono in costante calo. All'inizio di quest'anno, Victoria's Secret ha annunciato che chiuderà almeno 53 dei suoi 1.170 negozi in Nord America. Il marchio ha inoltre chiuso 30 negozi nel 2018.

Da oggi, oltre agli articoli pubblicati dalla redazione di Milano di FashionUnited è possibile trovare qui, in tempo reale e tradotta con Deepl, una selezione di notizie dalle edizioni francese, inglese e spagnola.di FashionUnited.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO