Gai Mattiolo assolto dall'accusa di bancarotta

"Grazie a voi tutti per essermi stati vicino, condivido con voi questa gioia immensa, perchè oggi giustizia è stata fatta", queste la parole postata da Gai Mattiolo sulla pagina Facebook del suo marchio, appena avuta la notizia dell'assoluzione all'accusa di bancarotta. Assolte anche altre sette persone, tutte componenti del suo team, finiti sotto processo a Roma.

Immediate le reazioni di gioia dei più fedeli tra i 29mila fans della pagina sul popolare social network.

Gai Mattiolo assolto dall'accusa di bancarotta

Il tribunale ha disposto anche il dissequestro e la restituzione di tutti i beni che aveva colpito il gruppo imprenditoriale

L'assoluzione è stata decisa dalla decima sezione del tribunale capitolino che ha fatto cadere le accuse agli imputati con la formula "perché il fatto non sussiste" e, per un capo di imputazione, per sopraggiunta prescrizione.

Mattiolo era accusato dalla procura di Roma di una bancarotta da un milione di euro. Nei suoi confronti era stata chiesto una condanna a 4 anni e 4 mesi. Assolti anche Giancarlo Tabegna, legale di fiducia del creatore di moda, l'amministratore Franco Schiunnacche e i consiglieri Christian Goeccking ed Alain Jodry.

"Questa decisione restituisce un po' di giustizia al mio assistito", ha detto l'avvocato Domenico Leto, difensore dello stilista. Il tribunale ha disposto anche il "dissequestro e la restituzione di tutti i beni" che all'epoca dell'indagine aveva colpito il gruppo imprenditoriale Mattiolo.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO