• Home
  • News
  • Moda
  • Giorgio Armani sfila a porte chiuse e trasmette online e in televisione

Moda

Giorgio Armani sfila a porte chiuse e trasmette online e in televisione

Scritto da Isabella Naef

7 set 2020

Mancano un paio di settimane a Milano moda donna, la kermesse dove saranno presentate le collezioni per la primavera estate 2021 e Giorgio Armani annuncia le modalità secondo cui prenderanno vita le sfilate di prêt-à-porter uomo e donna previste nel calendario della Milano fashion week.

"Considerato, a malincuore, che la situazione legata alla pandemia ancora in atto non consente di mettere in scena gli show come in passato, lo stilista sceglie due modi differenti di proporre le collezioni, senza presenza di pubblico", ha annunciato il management dell'azienda in una nota.

Le collezioni Emporio Armani uomo e donna primavera/estate 2021 saranno presentate in digitale con un video giovedì 24 settembre alle 11.30 sul minisito dedicato al progetto Emporio Armani / Building Dialogues, sui canali social del marchio e sulla piattaforma di Camera nazionale della moda italiana.

Nel video, girato nel quartier generale di via Bergognone, oltre ai modelli, indosseranno abiti Emporio Armani anche giovani attori, cantanti, ballerini e personaggi appartenenti ai mondi da sempre legati alla grande community del brand. "Il contesto architettonico, con i suoi building, è una superficie dinamica che, insieme ai protagonisti e allo spettatore, contribuisce a costruire dialoghi simbolici di apertura verso l’altro e verso il mondo", ha proseguito il management nella nota.

La sfilata primavera/estate 2021 Giorgio Armani uomo e donna sarà trasmessa integralmente, per la prima volta, in televisione, sabato 26 settembre in prima serata su La7 e in contemporanea sul sito della griffe, sui canali social del marchio e sulla piattaforma di Camera nazionale della moda italiana. Gli abiti delle collezioni in passerella, come pensieri senza tempo, riflettono l’idea dello stile secondo Giorgio Armani.

La decisione dello stilista è stata presa per permettere che il défilé, registrato a ‘porte chiuse’, possa raggiungere il grande pubblico.

Foto: Giorgio Armani, courtesy Giorgio Armani