Un tribunale francese ha respinto le rivendicazioni di Gucci, secondo cui Guess avrebbe violato il suo copyright ed esercitato concorrenza sleale.

Il Tribunale di Parigi ha negato la richiesta di danni di Gucci per 55 milioni e invece ha ordinato al marchio di pagare a Guess 30mila euro.

La decisione fa seguito a una simile sentenza del 2013 che ha respinto le rivendicazioni di Gucci secondo cui Guess aveva violato i suoi marchi.

"Per sei anni, Gucci ha presentato un caso dopo l'altro contro Guess e ha perso di volta in volta", ha detto il co-fondatore e amministratore delegato di Guess, Paul Marciano.

Gucci, invece, ha annunciato ricorso.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO