Gucci: fiori e farfalle per la collezione Resort 2018

Ha sfilato lunedì scorso, il 29 maggio, a Palazzo Pitti, a Firenze, la collezione Gucci Resort 2018. La sfilata si è tenuta nelle sontuose sale della Galleria Palatina di Palazzo Pitti.

Rinascimentale e fiorita, proprio come i meravigliosi giardini di Boboli, la collezione è sinuosa ed elegante con abiti scivolati in stile goddess. Per la passerella Alessandro Michele, talentuoso stilista della griffe, ha disegnato anche cappe con motivi grafici. La tavolozza di colori vede dominare le tinte pastello: azzurro e rosa la fanno da padrone accanto alle sfumature del verde prato, all'arancio, al goloso fragola e all’indaco.

Le magliette sono un inno al capoluogo fiorentino.

Si tratta della terza collezione cruise di Michele ed è stata presentata in una cornice incredibilmente bella quanto quella dell‘abbazia di Westminster dello scorso anno. In passerella modelle e modelli bianchi, neri e asiatici. Hanno sfilato in sette sale ricoperte da affreschi. Tra gli ospiti Jared Leto, Elton John, Beth Ditto, Kirsten Dunst e Dakota Johnson.

Gucci: fiori e farfalle per la collezione Resort 2018

Gucci ha registrato una crescita del fatturato del 51,4 percento nel primo trimestre

Le modelle hanno indossato anche cardigan e gonne longuette, dove non mancavano stampe di rose, a rimancare il legame con quelli che sono tra i più famosi giardini del mondo.

Ancora richiami al mondo bucolico su abiti e cinture dove svolazzavano farfalle colorate.

Il gruppo Kering ha chiuso il trimestre con ricavi a quota +31,2 percento a tassi correnti e del 28,6 percento a tassi costanti. La divisione lusso ha messo a segno una crescita del 34 percento. Guardando ai brand, Gucci, guidato da Marco Bizzarri, nei primi tre mesi dell'anno ha registrato una crescita del fatturato del 51,4 percento (+48,3 percento a cambi costanti), superando 1,3 miliardi di euro. Yves Saint Laurent ha registrato 364,4 milioni di ricavi nel trimestre (+35,4 percento nel trimestre a cambi correnti e +33,4 percento a cambi costanti). Bottega Veneta ha messo a segno un +4,7 percento (+2,3 percento a cambi costanti). Puma ha visto crescere i suo ricavi del 17,9 percento (+15,3 percento a tassi costanti) superando il miliardo di euro.

Gucci: fiori e farfalle per la collezione Resort 2018

"In un clima di persistenti incertezze geopolitiche e macroeconomiche, il primo trimestre ci pone in una condizione di particolare favore rispetto a tutto l’esercizio. Il gruppo continuerà a concentrarsi sulla crescita organica e sul guadagno di quote di mercato, sulla creazione di valore e sulla continua disciplina operativa e finanziaria", ha detto a fine aprile, François-Henri Pinault, presidente e amministratore delegato del gruppo, commentando i dati.

Foto: Gucci
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO