(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Gucci partner strategico dell'Università Bocconi

L'Università Bocconi di Milano ha annunciato una partnership di tre anni con la maison fiorentina Gucci, finalizzata alla creazione del Gucci research lab. Il laboratorio studierà le soft skill, ossia l'insieme di fattori che contribuiscono al successo delle aziende del lusso: la struttura sarà composta da quattro professori dell'Università, coordinati da un lab director. L'obiettivo, si legge sul sito della Bocconi, è "identificare le tendenze che stanno delineando l'evoluzione delle organizzazioni in questo secolo, con un focus particolare sul settore della moda e del lusso", ha detto il rettore dell'Ateneo milanese Gianmario Verona.

Nel dettaglio, il Gucci Lab analizzerà le principali tendenze nel design organizzativo e nella trasformazione digitale, facendo leva sul pool di quattro docenti. Il Laboratorio produrrà ogni anno un position paper su un tema specifico, una conferenza per presentare il paper agli stakeholder e al pubblico e un challenge legato al tema, riservato agli studenti della Bocconi.

“Sono lieto che Gucci e l'Università Bocconi stiano collaborando a questa importante iniziativa”, ha detto Marco Bizzarri, presidente e amministratore delegato di Gucci, “volta a produrre risultati da cui le grandi e piccole imprese possano trarre insegnamento. Oggi più che mai la cultura aziendale può essere il fattore differenziante in termini di vantaggio competitivo”.

In virtù della nuova partnership, Gucci diventa uno dei partner strategici della Bocconi, consolidando ulteriormente il rapporto tra le due entità.

Foto: Marco Bizzarri, credit Alberto Zanetti, Bocconi website