• Home
  • News
  • Moda
  • H&M fa pagare i sacchetti di carta

H&M fa pagare i sacchetti di carta

Scritto da Isabella Naef

23 feb 2021

Moda

Dalla settimana scorsa i sacchetti di carta forniti ai clienti da H&M Italia sono a pagamento. Si tratta di un'operazione ideata con l'obiettivo di disincentivare l'utilizzo del packaging riducendo a monte i rifiuti e di sostenere le iniziative del Wwf, a cui saranno devoluti gli incassi.

In concreto, presso tutti negozi dell'insegna svedese sul territorio italiano, i sacchetti di carta, forniti su richiesta al momento dell'acquisto, hanno un prezzo di 10 centesimi.

Si tratta di un percorso già tracciato quando l'azienda aveva annunciato che i sacchetti erano prodotti esclusivamente in carta certificata Fsc, acronimo di Forest stewardship council.

“Vogliamo disincentivare l’utilizzo di sacchetti di carta usa e getta e al contempo incoraggiare i nostri clienti a cambiare le loro abitudini” ha sottolineato Francesca L’Abbate, sustainability manager di H&M Italia. “Con un semplice gesto, come portare la propria borsa quando si fa shopping, è possibile limitare il proprio impatto sull’ambiente”.

La catena svedese, inoltre, ha sottolineato che tutti gli imballaggi saranno riutilizzabili, riciclabili o compostabili entro il 2025.

Per quanto concerne l'impegno verso il Wwf, la società si impegna a devolvere i profitti derivati dall'acquisto dei sacchetti in carta a pagamento interamente a Wwf Italia. Ne beneficerà il progetto Oasi, nato nel 1967 allo scopo di tutelare la biodiversità in Italia, salvaguardando le specie a rischio di estinzione grazie alla creazione di zone protette in cui la natura è libera di prosperare.

Foto: H&M website