• Home
  • News
  • Moda
  • Highlights: settimana della moda milanese primavera/estate 2022

Highlights: settimana della moda milanese primavera/estate 2022

Scritto da Isabella Naef

6 ott 2021

Moda

Milano ha riportato l’ottimismo sulla mappa della moda mentre gli stilisti si sono divertiti con i loro ritorni sulle passerelle. Performance art e progetti digitali hanno trasformato le presentazioni in eventi da non perdere, ma le collezioni sono rimaste molto radicate nella vita reale. Indossabilità e praticità erano fondamentali, ma non hanno mai perso il senso di gioia che la moda può portare, mentre i tocchi artigianali e i riferimenti vintage hanno assicurato la continuazione del lusso aspirazionale per cui la città è conosciuta. Questa settimana Trendstop porta ai lettori di FashionUnited un approfondimento sull’edizione primavera estate 2022 della Settimana della Moda di Milano.

Prada

Due sfilate simultanee, una accanto all’altra, hanno inaugurato il primo showcase fisico di collaborazione tra Miuccia Prada e Raf Simons. Attraverso un live feed, il pubblico di Milano e Shanghai ha conosciuto l’approccio di Prada e Simons alla femminilità, una miscela di riferimenti storici e codici classici dell’abbigliamento femminile, come le coppe del reggiseno e la corsetteria, immaginati nuovamente con un taglio altamente contemporaneo. Lunghezze corte, linee eleganti e combinazioni di tessuti duri e morbidi a contrasto, hanno offerto una visione moderna della femminilità.

Jil Sander

Il duo Jil Sander, Lucie e Luke Meier, si è proposto di scoprire perché compriamo moda e le ragioni emotive e personali per fare un acquisto. Questa esplorazione ha impregnato la collezione di una connettività e relazionabilità con la vita reale di coloro che cerca di servire. Il denim sciolto e morbido, la sartoria rilassata e oversize, le calzature con il tacco basso sono portabili dai clienti che cercavano stile e comfort. Una sensibilità giocosa è emersa in una tavolozza di colori più ampia che includeva colori pastello, tocchi di stampa animale e ricami di paillettes, riflettendo il rinnovato ottimismo tra i consumatori.

Marni

Il team di Marni, guidato da Francesco Risso, non solo ha vestito le sue modelle ma anche il suo pubblico, in una vivace sfilata di cotoni riciclati con strisce dipinte a mano, ingenue margherite ricamate e audaci colori primari. Disilluso dal recente movimento digitale, Risso ha reso la passerella fisica di nuovo un evento incorporando cantanti, poeti e un coro nella performance. Le strisce e le margherite si riferivano ai nuovi inizi e alla resilienza, mentre i poncho, i cardigan, i caftani e i lunghi abiti t-shirt riflettevano i bisogni del guardaroba quotidiano con un tocco artigianale fatto a mano.

Offerta esclusiva

I lettori di FashionUnited possono ottenere l’accesso gratuito al Rapporto sulle direzioni dei temi chiave della primavera estate 2021 di Trendstop. Basta cliccare sul banner per ricevere il report gratuito.

<img src=”/images/202109/2Jil-Sander-5.jpg” alt=””>

Trendstop.com è una delle agenzie leader nel mondo per le previsioni di tendenza per i professionisti della moda e per i creativi, rinomata per le sue analisi e previsioni di tendenza approfondite. I clienti includono H&M, Primark, Forever 21, Zalando, Geox, Evisu, Hugo Boss, L’Oreal ed Mtv.