I talenti cinesi hanno sfilato durante Milano moda donna

I talenti cinesi hanno sfilato durante la settimana della moda di Milano che si è conclusa lunedì 24 settembre. Fashion Shenzhen, infatti, ha riunito in un'unica sfilata il meglio della creatività del distretto cinese di Shenzhen.

Situata vicino a Hong Kong, la regione di Shenzhen è la prima zona economica speciale della Cina con un prodotto interno lordo di oltre 286,2 miliardi di euro. Shenzhen ospita attualmente più di 2.000 realtà economiche nel settore della moda, di cui oltre il 95 percento sono marchi propri in cui operano 300.000 dipendenti e oltre 20.000 designer.

Costituita nel 1988, la Shenzhen Garment Industry association è un’organizzazione no-profit gestita dalle aziende che operano nel settore della moda, nell’industria tessile e nell’abbigliamento a Shenzhen. Comprende oltre 700 aziende, tra cui numerosi brand cinesi di medio e alto livello. L’Associazione funge da collegamento per incoraggiare attivamente le aziende a innovarsi implementando strategie di branding e promuovendo la trasformazione e la formazione professionale.

L'Associazione promuove le creazioni degli stilisti di Shenzhen durante le fashion week di Londra, New York e Milano.

Proprio in questa direzione, per la presentazione delle collezioni primavera estate 2019 di Milano moda donna, Sgia ha organizzato un evento sfilata presentando 18 giovani designer.

Protagonisti in passerella il gruppo Yinger Fashion group con i suoi 4 brand Insun, Psalter, Song of Song e Yiner e una seconda sfilata del brand Ellassay per raccontare la creatività cinese.

Ogni stilista ha presentato un look chiave più rappresentativo del suo stile e della sua creatività. Alexstorm, Chlosio, Deng Hao, Distin Kidny, Esa Liang, Grace Deng, Guyan, Haiping Xie, Kodice, Mascot, Moreline, Oriental Secret, Peaceofrice, Rosew, Rxp, Vmajor, Y-Vison, Zhijiansha, sono i designer selezionati dall'Associazione.

Foto: Song of Song, credit Shenzhen Garment Industry Association press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO