Il brand canadese Mackage pronto a conquistare l'Europa

Arriva dal freddo Canada il marchio di capispalla, piumini, cappotti e giacche per ogni temperatura, che ha deciso di conquistare gli addetti ai lavori della 95esima edizione di Pitti Uomo, in scena a Firenze fino a domani, venerdì 11 gennaio.

Tra le clienti di Mackage anche Meghan Markle, Duchessa del Sussex

Ieri, nello stand che riproduce un igloo, alla Fortezza da Basso di Firenze, Elisa Dahan, fondatrice, nel 1999, del marchio Mackage assieme a Eran Elfassy, ha raccontato quali sono i prossimi step in Italia e in Europa. Complice il "Meghan effect", ossia la pubblicità spontanea dei capi dell'etichetta ottenuta dopo essere stati indossati dall'attrice americana Meghan Markle, che dallo scorso maggio è entrata a far parte della famiglia reale inglese,con il titolo di Duchessa del Sussex, il brand si sta posizionando nel segmento alto di gamma, ed è distribuito in Italia da Luisaviaroma e da Coin Excelsior.

Come ha raccontato a FashionUnited Elisa Dahan, l'obiettivo è di puntare sulla qualità e sul prodotto, scegliendo fiere come Pitti Uomo per presentare la collezione. "Ci fa molto piacere che Meghan Markle indossi i nostri capi e siamo contenti che lo abbia fatto spontaneamente, e come lei altri personaggi del mondo dello spettacolo, ma la strada per conquistare anche il mercato italiano ed europeo è la qualità e il design", ha spiegato la fondatrice del brand.

La filosofia del marchio, il cui nome deriva da una storpiatura del termine francese "maquillage", è di proporre capi fashion e belli da indossare e adatti per le diverse temperature. Dai piumini alle giacche per affrontare i rigori invernali canadesi, ai cappotti più leggeri per le più miti temperature europee. I prezzi variano dagli 850 euro per un cappotto di lana, ai 1090 del parka, ai 450 euro del piumino.

Oggi il marchio, che ha messo a punto anche una capsule collection con Moon Boot, è distribuito in 20 Paesi, al momento il mercato principale resta il Nord America. Il brand conta flagship store a New York City, Montreal, Toronto e Vancouver.

Il brand canadese Mackage pronto a conquistare l'Europa

La nuova collezione autunno inverno 19/20 presentata in questi giorni a Pitti Uomo, è ispirata a due temi: Nostalgic revival e Raw power.

Nel dettaglio, Nostalgic revival è il tema della collezione Mackage che nasce dalla voglia di tornare a un’eleganza sofisticata, che guarda alle storiche maison europee, alle classiche sartorie dove abili mani di sapienti artigiani confezionavano capi unici, tailor made.

La palette cromatica richiama questa ricerca di opulenza ed eleganza, le nuance scelte sono i colori, per alcuni modelli, delle pietre preziose: verde smeraldo, rubino, e blu zaffiro, ma non solo, ci sono anche tinte cammello e champagne.

I capispalla del tema Raw power, invece, traggono ispirazione dalle città di Tokyo e Seoul, patrie di tecnologie innovative, che con le loro luci al neon e i maxischermi illuminano la notte.

Una collezione vibrante, in cui il protagonista è il nuovo logo Mackage, che, in alcuni modelli, si rinnova conferendo così un tocco audace che si ricollega al revival della logo mania degli anni 90, guardando anche alla pop art di Basquiat e Keith Haring e alla cultura hip pop contemporanea.

I colori di questa linea vanno dal rosso sangue, al blu elettrico, al bianco e nero. La fusione dei due temi rappresenta il motto di tutte le collezioni Mackage “fashion meets function”.

Foto: Mackage
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO