• Home
  • News
  • Moda
  • Il verde è il colore di tendenza del 2021

Moda TRENDSEMINAR

Il verde è il colore di tendenza del 2021

Scritto da Esmerij van Loon

23 gen 2020

Il verde è il colore moda dell'estate 2021. Questo è ciò che l’esperta di tendenze, Lidewij Edelkoort, ha annunciato durante il suo evento semestrale, "Green wave". Il seminario, organizzato da Appletizer, è stato allestito con decorazioni che rappresentano la natura, in particolare con scenari che ricordano gli splendidi paesaggi olandesi. Dopo un autunno-inverno colorato dalle tonalità di marrone, come Edelkoort stessa aveva previsto, un'estate all’insegna del verde sarà la continuazione più logica. Le sfumature, oltre al verde, includeranno anche toni di marrone, rendendo omaggio ai colori della natura, dal nuovo fogliame fino ai rami secchi e l’erba dei prati.

“È un verde ottimista e allegro”, ha detto Edelkoort. Guardando al futuro in maniera positiva, l’esperta ha continuato: "Al momento stanno succedendo tante cose che mirano a un futuro sostenibile. Basta guardare alla crescente resistenza all'acquisto durante eventi come il "Black friday”, oppure osservare i miei studenti, che lavorano spesso con nuovi materiali, nuovi filati o vestiti di seconda mano e si concentrano sulla qualità più che sulla quantità. È un momento stimolante e divertente, non spaventoso."

Verde erba, verde menta, verde bottiglia

Il verde per l'estate 2021 è un segno di speranza. Trend Union, l’agenzia di trend forecasting della Edelkoort, ha creato documenti dettagliati contenenti tendenze in fatto di colori e altro, indirizzati a designer e product designer che vogliono rimanere al passo con i tempi. L'ispirazione proviene direttamente da piante e foglie, verdure, cactus e fiori.

Mostra di Nous les arbes, foto: Luc Boegly, grazie a Fondazione Cartier.

Nelle schede dei colori per la primavera-estate 2021, vediamo tante sfumature di verde e colori complementari come il petrolio e l’acquamarina, ma anche bianchi e toni di rosso e giallo. Edelkoort prevede inoltre un uso crescente di materiali alternativi come filati di ortica e ananas, lino e persino carta. "Dobbiamo ridurre l'uso del cotone nell'industria della moda e trovare alternative che consumino meno acqua. Ciò risulta in tessuti con più tattilità, ma anche in nuovi metodi di lavorazione e tecniche di tintura naturale con fiori o verdure, per esempio con l’avocado.

Capi base senza tempo in tessuti resistenti

Durante l’evento, l’esperta ha anche identificato la necessità di creare nuovi capi base realizzati all’insegna della qualità, con materiali resistenti. Infatti, secondo Edelkoort, una nuova tendenza modernista si concentra sugli abiti semplici, da gonne a pantaloni e giacche con design semplici ma robusti. Edelkoort ha aggiunto: "Anche il Demin rientra in questa tendenza, ma si tratta di un tessuto più scuro e pesante, senza effetti candeggiati o simili.”

Margaret Howell, MHL, lookbook autunno inverno 19/20 (l); Bonne Suits, foto Maarten van der Kamp (@ vonderkampf.alles) ®

Secondo l’agenzia, le tipiche stampe floreali e trasparenze estive saranno ancora presenti, ma in una versione sobria, mentre alcuni elementi dello stile romantico, come ricami e stampe più piccole, si adatteranno bene alle nuove tendenze".

Questo articolo è apparso precedentemente su FashionUnited.nl e poi tradotto e modificato per FashionUnited.it.

Foto di apertura: Jil Sander (l) e Valentino (r), primavera-estate 2020, Catwalk Pictures