• Home
  • News
  • Moda
  • Istituto Secoli, Marangoni e Naba optano per la didattica online

Moda

Istituto Secoli, Marangoni e Naba optano per la didattica online

Scritto da Isabella Naef

20 mar 2020

Tutte i principali istituti di formazione della moda in queste settimane di pandemia da Covid-19 hanno attivato le lezioni online in modo da permettere agli studenti di restare al passo con i programmi e di non perdere l'anno accademico.

Attraverso la piattaforma di elearning, gli alunni possono vivere la classe in modalità ‘virtuale’

Gli studenti dell’Istituto Secoli, per esempio, possono continuare il loro percorso formativo via web: la scuola trasferisce la didattica online.“Per gestire al meglio la problematica oggettiva dettata dall’emergenza sanitaria di questi giorni, abbiamo integrato in ciascun percorso formativo strumenti e modalità di studio nuove e fruibili da remoto", ha commentato Matteo Secoli, presidente dell’Istituto.

Nel dettaglio, attraverso la piattaforma di elearning, gli alunni possono vivere la classe in modalità ‘virtuale’ continuando a mantenere un rapporto culturale e umano con professori e compagni. Ogni studente avrà a disposizione lezioni live,conference call di approfondimento e attività di tutoring per il confronto e la revisione di progetti e tesi, oltre a dispense e contenuti video di spiegazione ed esercitazioni.

Elearning anche per le scuole di moda, arte e design di Gge Italia che hanno risposto con prontezza per garantire agli oltre 7.000 studenti la possibilità di continuare, senza interruzioni, il proprio percorso di formazione.

Naba, Nuova Accademia di Belle Arti, nei suoi due campus di Milano e Roma, con un totale di 4.000 studenti, di cui il 33 per cento internazionali, ha in attivo, da circa tre anni, una didattica consolidata gestita anche da remoto.

Attraverso una strategia di distant learning come Blackboard, sistema tecnologico di gestione dell';apprendimento, la scuola gestiva già abitualmente il 10 per cento delle attività didattiche. Avere un’infrastruttura già pronta, oltre a docenti abituati al suo utilizzo, ha permesso immediatamente di passare alla modalità remota per il 100 per cento delle lezioni, garantendo continuità didattica.

“Le Scuole di Gge Italia stanno affrontando questo momento particolarmente critico in maniera attiva ed efficace, assicurando agli studenti tutto il supporto necessario e i migliori strumenti non solo per continuare il percorso didattico, ma anche per diventare attivi protagonisti di una digital transformation che inevitabilmente sta coinvolgendo e rimodellando anche il sistema dell’alta formazione", ha commentato Roberto Riccio, ceo di Gge Italia.

Inoltre, per garantire contestualmente una risposta alle esigenze degli studenti in questo particolare frangente, Naba ha istituito diverse modalità di supporto: il direttore Guido Tattoni, ha avviato un dialogo immediato attraverso l’attivazione di tre webinar dedicati agli studenti italiani, internazionali e ai docenti, per rispondere a domande e dubbi.

In aggiunta, è stato attivato un servizio telefonico dedicato agli studenti per venire incontro alle loro necessità didattiche e orientarli nella gestione di ogni possibile scenario.

In Istituto Marangoni, che con le tre sedi italiane conta 2.750 studenti, di cui il 70 per cento proveniente dall’estero, l’approccio didattico adottato prevede una integrazione tra sessioni online e studio individuale. Già i due training center di Shanghai e Shenzhen hanno attivato da alcune settimane un piano di formazione a distanza attraverso la piattaforma Zoom Cloud Meetings, per poter procedere con il programma didattico.

Per ottimizzare l’avvio delle lezioni telematiche, i docenti e gli studenti di Istituto Marangoni hanno seguito i tutorial di software come Zoom o Google Drive, utili per condividere in tempo reale i contenuti di supporto alle lezioni, si legge in una nota.

Infine, Domus Academy, per i suoi 400 studenti, a partire dal 2 marzo ha trasferito online tutte le attività didattiche degli 11 corsi master, attraverso la piattaforma di elearning Blackboard, noto sistema tecnologico di gestione dell';apprendimento.

Foto: Istituto Secoli, dall'ufficio stampa