K-Way trasforma le pellicce con il progetto Furbe

Sono molte le catene e le griffe di abbigliamento che, negli ultimi mesi, hanno dato vita a iniziative eco sostenibili e a progetti di riciclo. Questa volta è stata l'italiana K-Way a lanciare un progetto di riciclo delle pellicce.

L'iniziativa si chiama Furbe e consente di trasformare una vecchia pelliccia in un nuovo capo K-Way, reversibile e tecnologico. La pelliccia di famiglia, presa in consegna dal negozio del marchio di casa Basicnet, potrà tornare a vita nuova con il modello K-Way e sarà quindi impacchettabile e trasportabile in valigia.

Nell'arco di 2 o 3 settimane lavorative il prodotto trasformato sarà riconsegnato nel punto vendita. Il costo del servizio va dai 400 agli 800 euro, oltre al valore della giacca K-Way scelta per diventare un capo Furbe.

Il servizio è attivo presso il negozi di Milano, ma sarà poi esteso anche agli altri store del marchio.

Il brand fa capo al gruppo BasicNet, quotata alla Borsa Italiana. L'azienda opera nel settore dell'abbigliamento, delle calzature e degli accessori per lo sport e per il tempo libero principalmente con i marchi Kappa, Robe di Kappa, Jesus Jeans, Lanzera, K-Way, Superga, AB Besson e Sabelt.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO