• Home
  • News
  • Moda
  • L’Homme rouge e David Laport vincono il Woolmark Prize 2017/18

L’Homme rouge e David Laport vincono il Woolmark Prize 2017/18

Scritto da FashionUnited

20 lug 2017

Moda

L’Homme rouge dalla Svezia e David Laport dall’Olanda sono rispettivamente i vincitori regionali menswear e womenswear della finale europea dell’International Woolmark Prize 2017/18 che si è tenuta martedì 18 luglio a Milano.

A decretare il vincitore della categoria menswear una giuria composta da Damir Doma, fondatore e direttore creatico di Damir Doma; Andrea Tenerani, creative e style Director, Gq Italy; John de Greef, fashion director di Elsevier Weekblad; Tamu McPherson, influencer; Simon Lock, founder e ceo di Ordre; e Fabrizio Servente, global strategy sdvisor, The Woolmark Company.

David Laport è stato invece proclamato vincitore della categoria womenswear da Edward Buchanan, direttore creativo di Sansovino6; Eugenia de la Torriente, editor in chief, Vogue Spagna; Eugénie Trochu, fashion editor, Vogue.Francia; Linda Tol, influencer; Irene van Lieshout - buying manager womenswear e lingerie di De Bijenkorf; e Tiffany Hsu, buying Manager ready to wear di Mytheresa.

Nella finale globale del Woolmark Prize i vincitori delle due categorie riceveranno ognuno 200.000 dollari australiani

Lo stilista Jonatan Härngren di L’homme rouge ha preso ispirazione per il suo look vincente dalla vita della costa marittima ovest svedese. Jonatan con la sua interpretazione originale ha inserito la lana Merino in un contesto urbano contemporaneo utilizzando tessuti di lana fine e aggiungendo diverse funzionalità come l’essere resistente all’acqua.

“Per me, il capo iconico dell’outfit è la camicia button-down reinterpretata in 100 percento lana Merino con effetto stropicciato che ricorda le increspature delle vele. L’ho trovato coerente e molto ben eseguito”, afferma Tamu McPherson.

“Siamo molto contenti di aver vinto la finale europea dell’International Woolmark Prize e non ce l’aspettavamo visto che hanno partecipato così tanti designer talentuosi", ha commentato John-Ruben Holtback, ceo di L'Homme rouge.

Ispirandosi al quadro di David Hockney “A bigger splash”, David Laport ha tradotto la sua passione per il colore utilizzando per il suo look vincente delle crepe in 100 percento lana Merino di Südwolle. Combinando tecniche di ispirazione sartoriale con una sensibilità più vicina al ready to wear, Laport ha creato una silhouette fresca e moderna.

Nei prossimi 6 mesi, sarà richiesto loro di realizzare una capsule collection in lana Merino da presentare durante un evento a cui parteciperanno i sei vincitori della categoria menswear e i sei vincitori della categoria womenswear. Nella finale globale i vincitori delle due categorie riceveranno ognuno 200.000 dollari australiani (circa 135.000 euro) per lo sviluppo del proprio business, per le attività di marketing legate alla collezione e il mentoring da esperti del settore.

Durante la finale globale sarà selezionato, inoltre, un terzo vincitore per il nuovo premio istituito da quest’anno, l’Innovation award.

Foto: Woolmark Company press office

David Laport
L’Homme Rouge
Woolmark Company
Woolmark Prize