• Home
  • News
  • Moda
  • La Camera buyer si trasforma in community

La Camera buyer si trasforma in community

Scritto da FashionUnited

19 giu 2019

Moda

Nasce la Cbi: Camera buyer Italia, o Community based identity.

La Camera buyer moda, associazione che riunisce 105 tra i commercianti più rilevanti nel lusso italiano e internazionale, si è riunita ieri, a Milano, per l’annuale assise.

Nel dettaglio, si legge in una nota, il progetto dell’Associazione salvaguardando le singole identità dei 300 negozi associati, vuole essere un elemento fondante di una community che unisca: istituzioni, enti fieristici, brand, showroom e buyer internazionali.

"Cbi, quindi, non più come un organismo chiuso ma come un luogo aperto che si offre a divenire piattaforma per progetti e idee che abbiano come obiettivo la promozione e la salvaguardia del retail italiano e che lo collochi come parte integrante della filiera e non come una scomoda appendice", prosegue la nota.

Francesco Tombolini, il presidente, ha espresso una serie di lavori e di progetti che hanno coinvolto tutti gli associati e che delineano il futuro di una compagine che vuole aprirsi alle nuove forme di retail emergenti; alle nuove categorie di prodotto: casa, gioielli, ottica, fiori, viaggi; da sempre elementi fondanti del retail di lusso; alle istituzioni come la Camera della moda e Sistema moda Italia, come partner e supporter del grande sforzo per sostenere la moda e il Made in Italy.

Foto: Pexels