La fashion week londinese di febbraio apre al pubblico a pagamento per la seconda volta

La fashion week londinese dedicata alla moda donna, in agenda dal 14 al 18 febbraio, prevede anche delle sfilate aperte al pubblico, a pagamento. Oggi, il British Fashion council ha annunciato il programma dei fashion show a cui potranno assistere i non addetti ai lavori, purché muniti di biglietto. Temperley London e De La Vali saranno due delle griffe le cui sfilate saranno aperte al pubblico nelle due giornate di sabato 15 e domenica 16 febbraio.

I biglietti standard hanno un prezzo di 135 sterline e i biglietti vip di 245 sterline.

I biglietti standard hanno un prezzo di 135 sterline e i biglietti vip di 245 sterline

Come si legge in una nota, la London Fashion week del settembre 2019 è stata la prima settimana internazionale della moda ad aprire le sue porte a un pubblico più ampio, offrendo esperienze dedicate sia agli addetti ai lavori, sia al pubblico attraverso un unico programma.

Si tratta di una novità per le fashion week. In Italia è già previsto il pagamento di una quota di accredito per la stampa, somma che per la settimana della moda donna ammonta a 60 euro e che non dà diritto a partecipare ai fashion show: l'invito viene spedito direttamente dalle case di moda a prescindere dall'accredito di Camera della moda.

"Dopo il successo, il format ritorna per la settimana della moda di Londra del febbraio 2020", si legge in una nota del British fashion council. I possessori del biglietto avranno accesso a The Store X, al civico 180 Strand, fortino ufficiale della settimana della moda inglese, che ospita il Bfc "catwalk space", ossia lo spazio per le sfilate, e Positive Fashion designer exhibition, un'area pensata per promuovere le migliori pratiche del settore. Nel dettaglio, Positive Fashion è la sezione studiata ad hoc dal British fashion council, dedicata a sostenibilità, uguaglianza e diversità.

Sabato 15 febbraio, quindi, il pubblico pagante potrà assistere alla sfilata primavera estate 2020 di Temperley London (tre i fashion show in programma: alle 12:30, 15 e 17,30). L'etichetta è stata fondata dalla designer Alice Temperley nel 2000, un anno dopo essersi laureata al Royal College of Art. Nel 2011 Alice Temperley è stata insignita dalla Regina Elisabetta II del titolo di Member of the order of the british empire.

Il giorno dopo, domenica 16 febbraio, toccherà a De La Vali far sfilare la collezione davanti ai non addetti ai lavori.

Oltre ai fashion show, i possessori dei biglietti della settimana della moda londinese avranno accesso anche a conferenze . e tavole rotonde con le figure chiave dell'industria della moda, che condivideranno la visione del settore e parleranno dell'evoluzione del fashion.

Il British fashion council è stato istituito nel 1983 per promuovere la moda britannica a livello internazionale e coordinare questa promozione. attraverso settimane della moda, mostre ed eventi espositivi.

Foto: courtesy of British Fashion Council - Christopher Kane by Kris Mitchell

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO