• Home
  • News
  • Moda
  • La Milano Fashion week men’s parte il 18 giugno, 4 le sfilate in presenza

Moda

La Milano Fashion week men’s parte il 18 giugno, 4 le sfilate in presenza

Scritto da Isabella Naef

25 mag 2021

Al via dal 18 al 22 giugno la Milano Fashion week men’s collection primavera/estate 2022. Come ha spiegato questa mattina il management di Camera della moda, la settimana segna un graduale ritorno alla normalità attraverso una formula ibrida che include eventi fisici e digitali.

Dolce&Gabbana, Giorgio Armani ed Etro sfileranno in presenza

Complessivamente la fashion week di giugno prevede 48 appuntamenti, 9 presentazioni su appuntamento e 6 eventi per un totale di 63 brand in calendario. Quattro le sfilate in presenza: Dolce & Gabbana il 19 giugno; Etro il 20 giugno; e Giorgio Armani il 21 giugno con una doppia sfilata.

“Ci avviciniamo a questa nuova settimana della moda con un’attitudine positiva e ottimista. Il fatto che il governo abbia accolto le nostre richieste poste durante il tavolo tessile e moda del Mise, autorizzando lo svolgimento di fiere in presenza dal 15 giugno, ci ha permesso di confermare le date di Milano moda uomo, dando un segnale importante di ripartenza. È un segnale positivo che ci dà modo di organizzare una settimana della moda non solo digitale ma anche con eventi in presenza. Siamo pronti ad accogliere in tutta sicurezza gli operatori di sistema che potranno ricominciare a viaggiare già dal mese di giugno, anche dando la possibilità di effettuare dei tamponi per la stampa e i buyer accreditati", ha detto, durante la conferenza stampa di oggi Carlo Capasa, presidente della Camera nazionale della moda italiana.

Tra le novità, questa edizione della Milano fashion week vedrà il debutto di Diesel che, con il nuovo direttore creativo Glenn Martens, il 21 giugno presenterà una collezione all- gender.

Tra i marchi nuovi presenti per la prima volta in calendario, figurano Tiscar Espadas, Mans, 424, Knt e Andrea Pompilio per Harmont&Blaine.

Sulla piattaforma digitale di Camera della moda, una serie di stanze tematiche ospiteranno progetti speciali. Tra questi, Designer for the Planet, evento alla terza edizione, che raccoglierà le collezioni di alcuni designer emergenti, focalizzati sulle tematiche della sostenibilità. Tra i marchi che parteciperanno all’iniziativa ci sono Good Good Good, Simon Cracker, Marcello Pipitone, Bayria eyewear e Zerobarracento. Quest'ultimo è un brand italiano gender neutral che crea capospalla con un processo di design zero waste. L'etichetta è stata fondata da Camilla Carrara.

Durante la fashion week, sarà presentato un progetto di White, con il format Wsm (White sustainable Milano), in collaborazione con la Camera Nazionale della moda Italiana, per supportare in modo concreto le nuove generazioni di creativi. White attiverà una donazione al Camera moda fashion trust e promuoverà, attraverso un evento dedicato negli spazi di Fondazione Sozzani Tazzoli Milano, che resterà aperto durante i giorni della Fashion week uomo, 10 designer italiani e internazionali (Froy, Lessico familiare, Mishimi, Oh Carla, Gin Salemo’, Bayria Eyewear, Kids of Broken future, Marcello Pipitone, Simon Cracker e Zerobarracento), gli ultimi cinque selezionati da Camera moda tra i partecipanti al progetto Designer for the planet.

Durante la Milano fashion week verrà celebrato il 25esimo anniversario della Portugal fashion week attraverso l’evento “Portugal Fashion 25 Years protecting talent” in programma il 20 giugno. Oltre a riproporre le sfilate di due marchi portoghesi presenti in calendario, Miguel Vieira e David Catalan, verranno proiettati dei contenuti speciali realizzati da Frederico Martins, oltre alle sfilate di altri tre brand Made in Portugal, incluso Marques’ Almeida, vincitore nel 2015 del Lvmh Prize, Ernest W Baker e Alexandra Moura.

Inoltre, anche in questa edizione, la piattaforma digitale ospiterà una sezione dedicata agli showroom virtuali: multi brand o monomarca.

“In occasione di questa edizione, dedicata alla moda uomo, si rinnova l’impegno congiunto di Camera nazionale della moda italiana e del Comune di Milano nel porre in essere un cauto ma costante percorso verso una ritrovata normalità della moda in città, dopo l’emergenza Covid”, queste le parole dell’assessora al Commercio, Moda e design del Comune di Milano, Cristina Tajani. ”Un percorso reso possibile grazie alla costante attenzione per la sicurezza di ospiti e operatori presenti in città ma soprattutto grazie alla realizzazione di un ricco calendario che coniuga maison, attenzione alla sostenibilità e promozione delle tante realtà artigiane che contraddistinguono in nostro made in Italy".

La Milan Fashion week men’s collection potrà essere seguita anche sui profili social di Camera moda Italiana: Instagram, Facebook, Twitter e Weibo con aggiornamenti in tempo reale sugli eventi.

Foto: Giorgio Armani uomo, ss 2018, credit Stefano Guindani, dall'ufficio stampa Armani