• Home
  • News
  • Moda
  • “Louis lifewear”: Louis Vuitton presenta la collezione uomo FW23

“Louis lifewear”: Louis Vuitton presenta la collezione uomo FW23

Scritto da FashionUnited

20 gen 2023

Moda

Courtesy of Louis Vuitton, FW 23, menswear
Un coro di creativi ha lavorato alla collezione Louis Vuitton, appena presentata a Parigi. Disegnata dallo Studio Louis Vuitton prêt-à-porter uomo, la collezione si ispira alle idee e ai concetti del designer americano Colm Dillane, mentre lo show design e il suo preludio cinematografico sono diretti dai registi francesi Michel e Olivier Gondry, con il supporto anche dello stilista sierraleonese Ibrahim Kamara e della direttrice creativa ucraina Lina Kutsovskaya, entrambi collaboratori di lunga data della Maison. Insieme alla cantante spagnola Rosalía, a cui si deve la colonna sonora e che si esibisce durante lo show, il gruppo di creativi sostiene una connettività fondata sui pilastri dello Studio Louis Vuitton prêt-à-porter uomo: la convinzione che creatività, artigianalità e spettacolarità di Louis Vuitton abbiano il potere di emozionare, connettere e unire il suo pubblico in tutto il mondo.

Nella Cour carrée del Louvre, Michel e Olivier Gondry costruiscono una casa delle età dove si dipanano le prime fasi della vita di un ragazzo. Stanza per stanza, sono rappresentati i momenti formativi dell’educazione di tutti, dai momenti topici a quelli quotidiani, in scene familiari accompagnate dalla musica dal vivo di Rosalía.

L'esperienza, rievocata ogni volta che eventi epocali accadono nel corso ella vita, si materializza in una silhouette sartoriale finto-matura che ricorda l'idea di mascolinità paterna di un giovane. Lo Studio mette in passerella una linea squadrata ma fluida al tempo stesso proiettata all’abbigliamento da lavoro e allo sportswear, ispirandosi liberamente ai ricordi millenari di questi look: una forma tradizionalmente virile; intrisa dello spirito del bambino interiore. I capi sono arricchiti dalle influenze astratte che incarnano lo sguardo sartoriale adulto, altri sono computerizzati, come se fossero visti attraverso la lente degli anni '90 dai primi adolescenti della generazione digitale. L'idea si evolve in schermate sfocate decorate su tutti i capi, una nozione figurativa riecheggiata in sentimenti di parole scritte generazionalmente riconoscibili: una “visione sfocata di un futuro luminoso” e di un “Futuro fantastico?”.

Le immagini sfocate interpretate in jacquard evocano l'impressione di un movimento troppo veloce per essere catturato dalla fotocamera. La grafica sulla pelle ricorda i poster della vecchia Hollywood mentre i paesaggi di scene di film immaginari sono realizzati in jacquard con sottotitoli in fil-coupé.

Courtesy of Louis Vuitton, FW 23, menswear
FW23
Louis Vuitton
PARIS FASHION WEEK
Trends