• Home
  • News
  • Moda
  • Mango: il 79 per cento di tutti i capi ha caratteristiche sostenibili

Moda

Mango: il 79 per cento di tutti i capi ha caratteristiche sostenibili

Scritto da Isabella Naef

31 mar 2021

La catena spagnola Mango avanza nella sostenibilità: il 79 per cento di tutti i capi ha caratteristiche sostenibili e l'azienda prevede di raggiungere il 100 per cento entro il 2022. Dalla sottoscrizione del Fashion pact nel 2019, la catena ha assunto impegni precisi in ambiti come prodotto, riduzione delle emissioni e dei rifiuti, economia circolare, biodiversità, trasparenza e tracciabilità.

"La collezione Mango Committed si è evoluta per diventare una collezione permanente dell'azienda, che comprende tutti i capi con caratteristiche sostenibili delle diverse linee Mango. Questa stagione, il 79 per cento dei capi di Mango fa già parte della collezione Committed e l'azienda prevede di raggiungere il 100 per cento entro il 2022. L’uso di fibre e processi sostenibili consente di ridurre l’impatto ambientale e contribuire a un’economia circolare", si legge in una nota di Mango.

Per quanto riguarda l'uso di fibre sostenibili, la società si è posta l'obiettivo di arrivare a usare il 100 per cento di cotone sostenibile e il 50 per cento di poliestere riciclato nelle sue collezioni entro il 2025. Entro il 2030 Mango prevede di avere il 100 per cento di fibre di cellulosa di origine controllata e tracciabile (come lyocell, viscosa e modal, tra gli altri), ha spiegato il management nella nota.

"Siamo determinati a continuare a lavorare per diventare un'azienda sempre più sostenibile. Ecco perché stiamo facendo grandi passi in progetti molto ambiziosi che ci permetteranno di ridurre al minimo il nostro impatto e raggiungere gli elevati obiettivi di sostenibilità che ci siamo prefissati", ha aggiunto Toni Ruiz, ceo di Mango.

L'azienda ha raccolto 42 tonnellate di capi nel corso del 2020 attraverso il progetto di riciclaggio che porta avanti con l'aiuto di Moda Re. Gli indumenti vengono raccolti nei punti vendita del brand per il riutilizzo, il riciclaggio e la valorizzazione energetica. Nel 2020 Mango aveva 610 punti di riciclaggio nei suoi negozi in 11 Paesi, e nel 2021 questo servizio sarà esteso ad Austria, Italia, Polonia, Turchia, Svizzera e Russia, con l’aggiunta di oltre 200 nuovi punti di riciclaggio.

Mango, fondata a Barcellona nel 1984, è presente in più di 110 Paesi, ha chiuso il 2020 con un fatturato di 1.842 milioni di euro, di cui il 42 per cento è rappresentato dalle vendite online.

Foto: Mango, dall'ufficio stampa