Max&Co e la t-shirt celebrativa

Max&Co lancia una maglietta con la data dell'anno di nascita: il 1986. Nello stesso anno Blondie seduceva le classifiche con "French Kissing in the Usa", le ragazze si cotonavano i capelli come le Bangles e le Banarama e impazzivano per i fuseaux di Madonna.

La t-shirt ha un prezzo consigliato di 59 euro. "Grazie al suo design funzionale e per questo sempre perfetto, la t-shirt è uno dei capi più versatili del guardaroba. L’unica regola valida è esprimere la propria personalità: si può portare semplicemente con i jeans nell’abbinamento giovane e ribelle per eccellenza, o divertirsi a fare abbinamenti più fashion, giocando sui contrasti: è stilosa sotto il tailleur a fiori, sbarazzina sotto l'abito animalier", ha spiegato il management del marchio in una nota.

L'etichetta fa capo al gruppo Max Mara, azienda di confezione italiana creata (nel 1951) con l’intento di proporre abbigliamento femminile “haute de gamme” prodotto secondo processi industriali d’eccellenza. All'azienda fanno capo 2.300 store, a Milano, Parigi, Londra, Mosca, New York e Tokyo. Ma anche in Sud Africa, Arabia Saudita, Bahrain, Australia, Brasile o Nuova Caledonia. E ancora in Cina, dove in meno di 10 anni è stata inaugurata una rete di oltre 300 punti vendita, che si estende da Pechino e Shanghai fino a Qingdao, Shenyang o l’antica Hangzhou. Max&Co. è un brand di moda contemporaneo nato in Italia.

Foto: Max & Co press office