Milan Fashion Week: al vi domani con 70 sfilate

Si apre domani, alle 9 e 30, con la sfilata di Chicca Lualdi, Milano moda donna. L'edizione di settembre, in scena fino al 28 settembre, propone 70 sfilate con le novità di Damir Doma e Daizy Shely, oltre alla conferma di Arthur Arbesser e Vivetta, marchi emergenti che hanno debuttato nelle ultime stagioni. In calendario anche 105 presentazioni e 26 eventi.

Domani, a presentare la collezione per la primavera estate 2016, toccherà anche a Genny, Simonetta Ravizza, Stella Jean, Les Copain, Gucci, Fay, Alberta Ferretti, N. 21, Fausto Puglisi. Francesco Scognamiglio e Philipp Plein.

Mercoledì 23, primo giorno, sfilano anche Les Copains, Gucci e Genny

Sono tre gli stilisti al loro debutto per tre griffe conosciute a livello internazionale: Peter Dundas per Roberto Cavalli, Massimo Giorgetti per Emilio Pucci e Arthur Arbesser per Iceberg.

La kermesse milanese che parte domani presenta anche una novità per gli addetti ai lavori: il nuovo Fashion hub di Milano moda donna che si trova presso l'UniCredit Pavilion di piazza Gae Aulenti, nell'edificio progettato da Michele De Lucchi.

In occasione di Milano moda donna sarà inaugurata, proprio all'interno del fashion hub, la prima edizione del Fashion hub market, progetto di Camera della moda a sostegno di nuovi brand di abbigliamento e accessori italiani e internazionali. Sono 17 i marchi selezionati, che potranno presentare per la prima volta durante la fashion week le loro collezioni a stampa e buyer.

Vicino al Fashion hub si trova The mall, che contiene una sala sfilata e uno spazio presentazioni, gestiti da Camera della moda. A queste location si sommano anche quelle della Sala delle cariatidi di Palazzo Reale, concessa dal Comune di Milano.

Milan Fashion Week: al vi domani con 70 sfilate

"Il rinnovato programma di Milano moda donna presenta sei giorni pieni di presentazioni ed eventi che, per l'economia di Milano, è simbolo stesso dell'immagine della nostra città, ambasciatori nel mondo del nostro stile di vita, della nostra cultura capaci di coniugare ricerca, gusto e innovazione", ha spiegato l'assessore alla Moda e design Cristina Tajani. "Con Camera della Moda e tutti gli operatori abbiamo rinnovato il nostro impegno a sostegno della valorizzazione dei giovani talenti e per una moda attenta ai temi dell'etica e della sostenibilità sia per quanto riguarda la qualità del prodotto sia in tutti i processi della filiera produttiva", ha aggiunto Tajani.

"Per questa edizione abbiamo pensato di lavorare sull'innovazione, dando spazio ai nuovi brand, non solo con sfilate, presentazioni ed eventi ma con la creazione del Fashion hub market, uno spazio dedicato alla presentazione dei nuovi brand i loro prodotti alla stampa e ai compratori", ha sottolineato il presidente di Camera nazionale della moda italiana, Carlo Capasa.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO