• Home
  • News
  • Moda
  • Mfw: Prada pensa ad abiti costruiti intorno al concetto di semplicità

Mfw: Prada pensa ad abiti costruiti intorno al concetto di semplicità

Scritto da Isabella Naef

23 set 2022

Moda

Courtesy of Prada
Prada ha sfilato ieri, 22 settembre, a Milano presso il deposito di Fondazione Prada. La collezione donna primavera/estate 2023 di Miuccia Prada e Raf Simons esplora l’interrelazione tra la sfera del non lavorato e del sensuale, tra la delicatezza e la ruvidezza, creando un’emulsione di contrasti.

Gli accessori Prada sono in nappa antica con superfici patinate

In un rimando alla scenografia dello spazio sfilata anche un tessuto a base di carta è utilizzato in una serie di abiti strappati e aderenti al corpo che appaiono intimi e impulsivi.

Gli abiti da giorno e da sera si contaminano tra loro, i rispettivi segni e significanti si trasformano: i cappotti eleganti si fondono con le giacche di pelle, la sartoria prende in prestito strascichi di tessuto. I capi per vivere l’intimità della casa in delicati toni pastello si fondono con i capi per l'esterno, mescolando realtà distinte; mentre il concetto di uniforme Prada compare sui body a camicia in popeline nei colori industriali, aggiungendo una nota minimalista. "Gli abiti ruotano intorno al concetto di semplicità", ha spiegato Miuccia Prada. "Ritorniamo su questo concetto che ci attrae dal punto di vista politico, teorico ed estetico. In questa collezione abbiamo cercato di unirlo all’idea di ornamento, di bellezza, di come decorare e abbellire, restando semplici”.

Gli accessori vengono proposti in nappa antica con superfici patinate, pressate e stropicciate, utilizzate per reinterpretare le silhouette archetipiche e classiche delle borse Prada.

Per la sfilata ha invitato "il regista Nicolas Winding Refn che con il suo punto di vista ha concepito l’esperienza che ruota attorno alla collezione. Si tratta di un’opportunità per osservare, espandere e intrecciare tra loro due diverse sfere creative e comprende un’installazione immersiva e l’ambientazione fisica della sfilata, realizzata in collaborazione con Amo", si legge in una nota.

Il Gruppo Prada ha annunciato a metà settembre l’acquisizione del 43,65 per cento del capitale sociale della conceria Superior spa di Santa Croce sull’Arno, in provincia di Pisa, in Toscana. L’azienda, attiva nella lavorazione delle pelli di vitello, opera da oltre 60 anni sul mercato italiano e internazionale in qualità di fornitore specializzato per il settore del lusso. La responsabilità della gestione rimanga in capo a Stefano Caponi, attuale amministratore delegato Superior, fondata nel 1962, ha recentemente concentrato i propri investimenti nella digitalizzazione dei processi e in un piano di sviluppo sostenibile basato su economia circolare, efficienza energetica e tutela della risorsa idrica. L’accordo prevede che la responsabilità della gestione rimanga in capo a Stefano Caponi, attuale amministratore delegato.

Al Gruppo Prada fanno capo Prada, Miu Miu, Church's, Car Shoe, Marchesi 1824 e Luna Rossa.

Courtesy of Prada
Courtesy of Prada
MFW
Milano Moda Donna
PRADA
SS 23
Trend