MFW: Versace pensa a un uomo pratico e romantico

Linee gessate riviste e remixate negli abiti dalle spalle importanti e nelle camicie con righe che contrastano e si scontrano: questo il Dna della collezione primavera estate 2018 di Versace che ha sfilato sabato, a Milano, durante la fashion week.

Le stampe della griffe tornano con una nuova forza: il blouson tecnico mescola la praticità e il romanticismo dei disegni "Balletto"; la stampa "Angelo" invece, appare sul bomber trapuntato dal taglio netto.

Le camicie di seta si fanno contemporanee: due camicie tagliate e poi combinate insieme, o con stampa optical, tagliate in vita per mostrare gli shorts da lavoro di seta nera.

Il twin-set di cotone rosso è impreziosito da una corona di perline e cristalli; maglie monospalla dal taglio diagonale, invece, conferiscono ancora più forza al gioco delle sovrapposizioni.

I pantaloni di tessuto paracadute hanno zip ai lati per creare un volume che viene poi definito dalle allacciature. I blouson da lavoro hanno stringhe allacciate sulle maniche. I trench di pelle sono creati da patchwork intricati di quadrati di pelle, con gli angoli trattenuti come se ci fossero bulloni.

“Per me questa collezione è come un ritorno a casa. Racconta della passione che da sempre definisce Versace, della complessità dei suoi uomini e anche dell'energia di questo momento storico”, ha sottolineato Donatella Versace.

Lo scorso aprile Versace ha tenuto a battesimo il nuovo flagship store a Hong Kong Central.

La boutique si sviluppa su due livelli per un’area complessiva di 684 metri quadrati e fonde la tradizione architettonica italiana con il dinamismo del brand.

MFW: Versace pensa a un uomo pratico e romantico FashionUnited si focalizzerà sul menswear nel mese di giugno. Per leggere altri articoli sul menswear, clicca qui.

Foto: Versace press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO