• Home
  • News
  • Moda
  • Mfw: Versace pensa alla Generazione Z

Mfw: Versace pensa alla Generazione Z

Scritto da Isabella Naef

23 giu 2022

Moda

Versace ss 23, courtesy of Versace
"Quando lavoro, penso alla Generazione Z e alla libertà che hanno nel non avere paura di mescolare pezzi contrastanti. La pop-art incontra il classicismo: un contrasto come questo è tutto per me, ti fa pensare e sentire": parola di Donatella Versace che ha fatto sfilare modelli con chiome color oro e abbigliamento un po' pop un po' barocco.

La griffe ha sfilato nel corso della fashion week milanese con una collezione per la primavera estate 23, caratterizzata da accostamenti inaspettati divertimento e formalità, spavalderia e sensibilità, barocco e pop.

A sfilare, tra gli altri, i figli di Helena Christensen, Andre van Noord, Carla Bruni, Megan Douglas e Angela Lindvall presentano la collezione, combinando il Dna del marchio con il loro stile e le loro attitudini.

Le silhouette oversize danno un senso di libertà e i top aderenti al corpo hanno il fascino del marchio. I caratteristici diamanti Versace che attraversano i pantaloni trasmettono una sensazione di rottura, mentre i dettagli di taglio preciso sui top aderenti esaltano il fisico maschile. La pelle con stampa pitone è un'alternativa alle pelli esotiche e i modelli in pelle realizzati in lattice eco-sostenibile testimoniano l'impegno del marchio verso la conservazione del pianeta.

Stampe grafiche rivitalizzate in colori pop sono presenti su camicie e t-shirt.

La Medusa Hobo Repeat, una hobo bag d'archivio di Versace si presenta in una misura extra large che avvolge la spalla. Scarpe, borse e accessori includono scarpe da cerimonia metallizzate, tote bag tempestate di diamanti e modelli in pelle di pitone stampata.

Versace ss 23, courtesy of Versace
MILANO MODA UOMO
ss 23
VERSACE