Milano moda donna parte il 22 febbraio con 70 sfilate

Milano moda donna è in agenda dal 22 al 27 febbraio con 70 sfilate, 88 presentazioni, 4 presentazioni su appuntamento e 37 eventi in calendario, per un totale di 174 collezioni.

Grinko, Angelo Marani, Wunderkind, Cristiano Burani, Gucci, Fay, Alberta Ferretti, N.21, Fausto Puglisi, Francesco Scognamiglio e Annakiki sono le griffe che sfileranno mercoledì 22, primo giorno di sfilate.

Max Mara, Genny, Luisa Beccaria, Fendi, Vivetta, Anteprima, Emilio Pucci, Les Copains, Angel Chen, Prada, Daniela Gregis, Byblos, Moschino e Atsushi Nakashima, invece, sono le griffe che saliranno in passerella il secondo giorno.

A chiudere la settimana della moda, il 27 febbraio, saranno Ricostru, Giorgio Armani, Alberto Zambelli e Daizy Shely. Lo stesso giorno alle 14,30, nel Duomo di Milano, si terrà una messa per ricordare Franca Sozzani.

Carlo Capasa: la crescita del fatturato della moda italiana nel 2016 è prevista a +1,5 percento per la sola moda e a +1,9 percento se si includono i settori collegati

Per la prima volta in calendario Xu Zhi, il designer ospitato da Giorgio Armani in collaborazione con Camera della moda, che sfilerà negli spazi dell'Armani/Teatro, sabato 25 febbraio.

Inoltre, tra le new entry, come ha sottolineato ieri mattina Carlo Capasa, che ha aperto la tradizionale conferenza stampa di presentazione di Milano moda donna, a Palazzo Marino, con un minuto di silenzio in ricordo di Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia, scomparsa a dicembre, sfilerà a Milano anche Vionnet, per la prima volta nel calendario ufficiale della manifestazione. "Camera nazionale della moda italiana anche in questa edizione supporta le sfilate di brand emergenti quali Calcaterra, Daizy Shely, Lucio Vanotti e Ricostru", ha aggiunto Capasa.

L'ultimo giorno di Milano moda donna, in Duomo, si terrà una messa per ricordare Franca Sozzani

Grazie al protocollo d'intesa tra il Comune di Milano e Camera della moda, la Sala cariatidi di Palazzo Reale sarà ancora una volta una delle location protagoniste della fashion week. Novità di questa edizione, sarà lo spazio Cavallerizze presso il Museo nazionale scienza e tecnologia, con una sala sfilata e due sale presentazioni.

Vionnet sfilerà per la prima volta a Milano, venerdì 24 febbraio

L'UniCredit Pavilion, quartier generale di Milano moda donna, in piazza Gae Aulenti, ospita la quarta edizione del progetto Fashion Hub Market: saranno in mostra le collezioni di 15 brand emergenti.

"Comune di Milano e Camera Nazionale della moda hanno da poco rinnovato un protocollo pluriennale di collaborazione con l'obiettivo comune di rafforzare Milano come hub internazionale del fashion e della creatività facendo leva non solo sulla dimensione estetica e del gusto ma soprattutto su un sistema di filiera, quello della moda, che partecipa attivamente allo sviluppo produttivo ed economico della città e del nostro Paese", ha detto ieri, durante la conferenza stampa, l'assessore alle Politiche per il lavoro, attività produttive, moda e design Cristina Tajani.

Milano moda donna parte il 22 febbraio con 70 sfilate

Tornando alle sfilate, alcuni marchi, come Gucci e Bottega Veneta (la cui sfilata è in agenda il 25 alle 9,30), per esempio, sfileranno con la donna e l'uomo. "Il nostro calendario non è rigido ma siamo flessibili per andare incontro alle esigenze dei marchi", ha sottolineato in proposito Capasa.

"Una settimana della moda che riflette il momento di trasformazione che stiamo vivendo e che privilegia il racconto di storie singolari ed autentiche: dai brand che sfileranno per la prima volta con le collezioni uomo-donna, ai giovani brand supportati da Camera nazionale della moda che hanno trovato a Milano lo spazio ideale in cui esprimere la loro creatività", ha aggiunto il presidente di Camera della moda.

Durante la confernza Capasa ha dato un aggiornamento sui dati di fatturato 2016 del comparto moda che chiude a 84,05 milioni con una crescita dell'1,9 percento rispetto allo scorso anno. Il primo semestre del 2017 dovrebbe attestarsi a +0,5 percento.

La fashion week milanese potrà essere seguita live sul website milanomodadonna.it, con streaming delle sfilate, video e fotogallery delle collezioni, attraverso l'App di Camera moda e sui profili social Twitter, Instagram, Facebook, Snapchat, Pinterest, con aggiornamenti in tempo reale sugli eventi. Il calendario del terzo giorno. venerdì 24, vedrà sfilare, tra gli altri: Diesel Black Gold, Emporio Armani, Sportmax, Krizia, Etro, Giamba, Tod's, Versace, Aigner. Sabato, oltre a Bottega Veneta, toccherà a Blumarine, Missoni, Ermanno Scervino, Jil Sander, Gabriele Colangelo, Aquilano.Rimondi ed Elisabetta Franchi. Il 26, invece, tra gli altri, sfileranno Simonetta Ravizza, Marni, Trussardi, Laura Biagiotti, Stella Jean, Salvatore Ferragamo.

Foto: Versace, credit Versace press office; Carlo Capasa, credit FashionUnited

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO