(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
MMD: Prada incoraggia le femministe

Miuccia Prada pensa a una collezione primavera estate che è anche un incoraggiamento a riprendere la lotta femminista, perché "abbiamo fatto tanti progressi, ma non abbastanza".

Insomma, bisogna essere un po' militanti e un po' combattenti. Il messaggio è chiaro, visto che è declinato a caratteri cubitali nei fumetti che tappezzano le pareti della sala dove ieri la griffe ha fatto sfilare la collezione per la primavera estate 2018.

Il pensiero di Miuccia Prada si traduce in un guardaroba aggressivo ma femminile. I pantaloni non possono mancare ma sono più gentili mischiati con l'abito in broccato e i sandali lucidi. Le camicette dalle righe maschili sono rese più aggraziate dai top damascati. Non mancano i gilet in maglia dai colori caldi, mentre i soprabiti sono stampati con le strisce dei fumetti. Chemisier con gonna plissé e soprabiti animalier completano la collezione.

Prada ha archiviato il primo semestre con ricavi pari a 1.469 milioni di euro, in calo del 5,5 percento rispetto al primo semestre 2016.

Performance positiva per il ready to wear, sia per Prada, sia per Miu Miu, Ebitda a 279,6 milioni, 19,1 percento sui ricavi netti (21,2 percento nel primo semestre 2016) ed Ebit a 166,8 milioni di euro, 11,4 percento sui ricavi netti (13,8 percento nel primo semestre 2016). Risultato netto pari a 116 milioni, 7,9 percento sui ricavi netti (9,1% nel primo semestre 2016).

MMD: Prada incoraggia le femministe La stagione internazionale della moda ready to wear per la donna avrà inzio nel mese di settembre, con tutti gli occhi puntati su New York, Parigi, Londra e Milano per gli ultimi trend della stagione. Per tutte le sfilate della donna da non perdere, clicca qui.
Foto: Prada