MMU: il team creativo di Gucci disegna una collezione spregiudicata

A prendere gli applausi, al termine della sfilata uomo autunno inverno 2016 di Gucci, c'erano Alessandro Michele, braccio destro di Frida Giannini (che ha lasciato la griffe ai primi di gennaio) e il team stilistico. A breve, come ha spiegato il ceo del marchio Marco Bizzarri, sarà annunciato il nome del direttore creativo.

La collezione uomo di Gucci non è quella pensata da Frida Giannini. L'uscita anticipata (vedi FashionUnited del 12 gennaio) del direttore creativo che, secondo i piani originari, avrebbe dovuto presentare la sua ultima collezione maschile a Milano il 19 gennaio, esigeva un mutamento di programma. Tant'è che l'ufficio stile in una settimana ha messo in piedi la nuova collezione.

Forte, spregiudicata e coraggiosa, la collezione ha per protagoniste vezzose camicie che sembrano rubate al guardaroba femminile.

Protagoniste della collezione vezzose camicie dai toni accesi

Ai piedi dei modelli, sandali e mocassini pantofola con pelliccia. Per la sfilata è stata scelta la colonna sonora di "A single man" il film in cui Tom Ford, padre dell'estetica Gucci, debuttò come regista nel 2009. La pellicola è basata sul romanzo di Christopher Isherwood "Un uomo solo" e ha per protagonista Colin Firth.

L'uscita anticipata di Frida Giannini è stata confermata dal gruppo Kering circa una settimana fa. "Gucci annuncia che Frida Giannini non ricopre più l’incarico di direttore creativo. Le collezioni Gucci Uomo e Gucci Donna Autunno Inverno 2015 2016 saranno presentate, come previsto, il 19 gennaio e il 25 febbraio, grazie al talento e all’impegno dei design team che hanno lavorato sulle rispettive collezioni", spiegava la nota.

La lista dei possibili successori di Frida Giannini comprende Riccardo Tisci, Tabitha Simmons, Joseph Altuzarra e Maria Grazia Chiuri e Alessandro Michele. Michele dallo scorso settembre è direttore creativo di Richard Ginori. Michele è entrato nell’ufficio stile Gucci nel 2002, e dopo aver ricoperto incarichi di crescente responsabilità, nel 2011 ha assunto il ruolo di associate al direttore creativo di Gucci, Frida Giannini, con diretta responsabilità e supervisione per leather goods, shoes, jewelry e home collection.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO