• Home
  • News
  • Moda
  • Moncler al top degli indici Dow Jones sustainability

Moda

Moncler al top degli indici Dow Jones sustainability

Scritto da Isabella Naef

17 nov 2020

Sostenibilità sempre più al centro della strategia di Moncler. Il marchio, per il secondo anno consecutivo, si posiziona al primo posto come industry leader del settore Textiles, apparel & luxury goods negli indici Dow Jones sustainability (Djsi) World ed Europe.

“Essere stati confermati industry leader negli indici Dow Jones sustainability per il secondo anno consecutivo testimonia che la sostenibilità è sempre di più un asset strategico per lo sviluppo di Moncler", ha commentato Remo Ruffini, presidente e amministratore delegato di Moncler, attraverso una nota.

"Un impegno verso tutti gli stakeholder, un dovere morale verso i nostri figli e il futuro di tutti. In azienda dedichiamo ogni giorno le migliori energie per promuovere un modello di business integrato in cui le persone e l’ambiente siano rappresentati, rispettati e protetti. Solo in questo modo potremo consegnare alle prossime generazioni visioni forti, nuove ispirazioni e rinnovate speranze”, ha aggiunto il ceo.

Tra i risultati messi a segno dall'azienda figura l'introduzione progressiva di tessuti e accessori a basso impatto (riciclati, bio-based) nelle collezioni, il 100 per cento piuma acquistata tracciata e certificata secondo il Protocollo Dist dal 2015, il 90 per cento del packaging di prodotto realizzato con materiali sostenibili. La società, inoltre, opera con il 100 per cento di energie rinnovabili in Italia e nel polo produttivo in Romania e attraverso una filiera produttiva del capospalla verificata da un ente terzo su aspetti etico-sociali negli ultimi tre anni (2017-2019).

Il Dow Jones sustainability index è tra i più prestigiosi indici di sostenibilità ed è uno standard di riferimento per gli investitori che includono considerazioni di sostenibilità nel loro processo decisionale di investimento.

Foto: Moncler, dall'ufficio stampa