• Home
  • News
  • Moda
  • Ovs fissa nuovi obiettivi di decarbonizzazione

Ovs fissa nuovi obiettivi di decarbonizzazione

Scritto da Isabella Naef

19 apr 2022

Moda

Courtesy of Ovs

Ovs fissa ulteriori obiettivi di decarbonizzazione. Il Gruppo, che aveva già ridotto le emissioni (scope 1 e 2) dell’85 per cento tra il 2017 e il 2019, s’impegna a realizzare una ulteriore riduzione del 46,2 per cento (scope 1, 2, 3)  entro il 2030.

Gli obiettivi sono stati approvati da Science based targets initiative (Sbti), organizzazione globale nata dalla collaborazione tra Climate disclosure project, Global Compact, World Resources Institute e Wwf che certifica l’impegno pubblico da parte delle aziende alla riduzione di emissione di gas serra con un approccio scientifico, in linea con il target globale di limitare l’aumento della temperatura al di sotto del 1,5 gradi centigradi, stabilito dall'Accordo sul Clima di Parigi del 2015.

“Il nostro settore è responsabile di circa il 10 per cento delle emissioni globali che causano la crisi climatica”, ha detto Simone Colombo, head of corporate sustainability di Ovs. “E’ quindi necessario adottare soluzioni che contribuiscano a ridurre l’impatto della nostra attività. Per questo abbiamo optato per un approccio scientifico, definendo un piano di decarbonizzazione basato su obiettivi approvati da Sbti che supporti le nostre scelte di materiali più sostenibili e processi produttivi a minore impatto".

La strategia di decarbonizzazione definisce un programma su diverse aree di intervento: prodotto, supply chain, negozi, trasporti, energia. In agenda l’aumento dell'utilizzo di materiali più sostenibili e processi produttivi a minor impatto ambientale; l'uso di sistemi solari fotovoltaici per migliorare l'efficienza energetica e la la collaborazione con i propri fornitori nell’adozione di nuove tecnologie a basse emissioni e fonti di energia rinnovabile.

A luglio scorso Ovs, con 78 punti percentuali, è risultata l'azienda con il punteggio più elevato nel Fashion transparency index 2021 pubblicato da Fashion Revolution. H&M (68), The North Face (66), Timberland (66), C&A (65), Vans (65), Gildan (63), Esprit (60) United Colors of Benetton (60), Calvin Klein (59), Tommy Hilfiger (59), Van Heusen (Pvh) (59), Gucci (56), Kmart Australia (56), Target Australia (56) sono le altre aziende con il punteggio più elevato nel Fashion transparency index 2021 pubblicato da Fashion Revolution.

decarbonizzazione
OVS
Sostenibilita