• Home
  • News
  • Moda
  • Pitti: Carlo Volpi vince il Who is on next? Uomo

Pitti: Carlo Volpi vince il Who is on next? Uomo

Scritto da Isabella Naef

15 giu 2016

Moda

Ieri, a Firenze, è stata inaugurata la 90esima edizione di Pitti Uomo e sono stati assegnati diversi premi ai marchi che stanno facendo la storia del menswear e ai talenti creativi di cui si sentirà sempre più spesso parlare.

Carlo Volpi (prêt-à-porter) è il vincitore dell’ottava edizione di Who is on next? Uomo , il progetto di scouting destinato alla valorizzazione di nuovi talenti, italiani oppure che producono le proprie collezioni in Italia, nella moda maschile, organizzato da Fondazione Pitti Immagine Discovery e promosso da Pitti Immagine Uomo in collaborazione con Altaroma e L'Uomo Vogue.

Carlo Volpi, toscano, basato a Londra dal 1998, lancia il suo knitwear brand nel 2014

Volpi, toscano, basato a Londra dal 1998, lancia il suo knitwear brand nel 2014. La passione per l’arte, il colore e le tecniche artigianali è trasposta con una vena di humour su capi unisex esclusivi, realizzati con filati pregiati delle migliori filature italiane. I suoi lavori sono caratterizzati da colori forti e scontri di pattern eclettici. Tecniche manuali tradizionali sono reinventate e mescolate con le tecnologia manifatturiere più avanzate. La sua primavera estate 2017 sarà un’esplosione di cromatismi, geometrie e maglie oversize.

Una menzione speciale è andata ad Alexia Aubert con il brand Solovière.

La giuria internazionale, presieduta da Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia, e Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine, "ha espresso unanime soddisfazione per l’alto livello delle presentazioni e per la ricerca contenuta nelle collezioni dei finalisti", recita una nota di Pitti Immagine. I finalisti, oltre al vincitore e alla menzione speciale erano: Traiano (Filippo Colnaghi e Andrea Busnelli) e Tropiano (Selene Tropiano), per il prêt-à-porter e per gli accessori: Alan Buanne e Ilariusss (Ilaria Soncini).

La collezione spicca per la sua energia istintiva e la sua vitalità creativa. "Il lavoro di Carlo Volpi è il risultato di un’accurata e ampia attività di ricerca e di una sperimentazione che spicca per le sue eclettiche ispirazioni, frutto delle esperienze professionali del designer, in particolare proprio nel fashion knitwear", si legge, ancora, nella nota.

Al vincitore, Carlo Volpi, vanno i premi messi in palio da Pitti Immagine, ossia rimborso spese in denaro, la produzione di un evento di presentazione in occasione della prossima edizione di Pitti Uomo (Pitti Uomo 91, 10 - 13 gennaio 2017) e un servizio di tutoraggio gratuito per un anno fornito dalla nuova direzione Pitti Tutorship.

A Volpi andrà anche il supporto e il sostegno di Fashion Valley, la piattaforma progettata da MITMassachusetts Institute of Technology con la collaborazione della Camera di commercio di Prato, che raccoglie le aziende del distretto pratese che operano nella moda, dalla produzione del filato e del tessuto, alla confezione del capo finito. Il sostegno di Herno, brand italiano attivo nell'outerwear e di Sugar, concept store interprete di stili e tendenze lifestyle internazionali, che darà l’opportunità a Carlo Volpi di vendere la sua collezione all’interno dello store.

FashionUnited si focalizzaerà sul menswear nel mese di giugno, per fornire un reportage approfondito delle settimane della moda, incluse le fashion week di Londra (London Collections: Men), Milano (Milano Moda Uomo), Parigi (Mode Masculine Paris) e New York (New York Men's Fashion Week). Per leggere altri articoli sul menswear, clicca qui.

Foto: Carlo Volpi e Raffaello Napoleone, Pitti Immagine