• Home
  • News
  • Moda
  • Pitti Uomo: Johnny Lambs porta in Fortezza un po' di leggerezza anni '80

Pitti Uomo: Johnny Lambs porta in Fortezza un po' di leggerezza anni '80

Scritto da FashionUnited

17 giu 2022

Moda

Courtesy of Johnny Lambs
Per i nostalgici degli anni '80 è un marchio che ricorda estati più spensierate di quelle degli ultimi anni, un sano edonismo e tanto colore declinato su polo portate con disinvoltura da papà, figli adolescenti e mamme. Il mood era il colore, le spiagge di Forte dei Marmi, località dove il brand aveva un negozio, e le serate alla Capannina. Oggi Johnny Lambs è tornato per riportare un po' di quel mood scanzonato e allegro. La collezione primavera estate 23 dell'etichetta ideata nel 1978 dallo stilista Giorgio Tocchi, come traduzione in inglese del nome di Gianni Agnelli e ispirata, almeno in parte, al famoso tuffo dell'avvocato completamente nudo dalla sua barca al largo di Cap d'Antibes, ha fatto il suo debutto a Firenze, a Pitti Uomo, kermesse che chiude oggi i battenti alla Fortezza da Basso. Dietro al rilancio di questo marchio c'è l'imprenditore Giuseppe Nardelli, amministratore Unico di Co.ca.ma srl (che ha in licenza l'uomo di Liu Jo), che lo ha acquisito nel 2019.

Dietro al rilancio c'è l'imprenditore Giuseppe Nardelli, amministratore Unico di Co.ca.ma srl

Per la presentazione è stato scelto uno stand al padiglione centrale, tempio sacro di Pitti Uomo, dove si concentrano i marchi che hanno già scritto diversi capitoli della storia della moda. La collezione spring summer '23 traduce i valori propri del Dna del brand reinterpretandoli sulla base della sensibilità e dell’estetica contemporanee.

Un progetto ambizioso dedicato all’universo maschile che mantiene come valori fondanti l’ironia, il tono playful e l’uso del colore, grafiche e pattern caratterizzanti. La collezione d’esordio parte dalla polo e si articola in un total look completo che comprende anche bermuda da mare e borse. Il prezzo retail va dai 59 euro della polo basica, ai 109 di quella stampata. Per ora il marchio torna solo con la collezione uomo. Il paisley insieme a un particolare animalier d’archivio e all’argyle sono pattern continuativi e cifre di un brand che utilizza una palette colori varia e articolata dove, unico assente, sarà il nero.

Polo, cardigan, gilet, felpe, t-shirt, coach jacket, pantaloni in jersey e denim, bermuda e calzoncini da mare costituiscono una proposta guardaroba per la primavera estate che trova il suo carattere distintivo negli abbinamenti appariscenti e originali, dove i pattern si alternano alle stampe fotografiche del campo da golf o quasi acquarellate del caddy Johnny Lambs, passando dai motivi floreali alle donne haitiane.

L'obiettivo a tre anni è un giro d’affari di circa 25 milioni

“Sono molto soddisfatto di poter presentare la prima collezione completa di Johnny Lambs successiva alla nostra acquisizione del marchio. L'obiettivo a tre anni è un giro d’affari di circa 25 milioni", ha raccontato a FashionUnited, Nardelli, aggiungendo che il progetto di sviluppo è multicanale e che, nei piani, fra qualche tempo potrebbe esserci anche un'apertura a Forte dei Marmi, per ricalcare il passato del marchio e lo storico negozio toscano che contribuì a decretarne il successo. Per settembre o al più tardi per ottobre dovrebbe essere pronto l'ecommerce e così prenderà il via la strategia digital sui principali social media.

“Per accelerare la visibilità sul canale wholesale, con la direzione commerciale abbiamo deciso di esordire sin da subito a Pitti Uomo, importante vetrina internazionale per la moda maschile. Per quanto riguarda invece il canale retail ho avviato un primo progetto per testare il format degli store in via dei Mille nel centro di Napoli. Lo stiamo inaugurando proprio in questi giorni con una proposta di capsule create ad hoc", ha aggiunto l'imprenditore.

In termini di mercati, oltre al focus su quello domestico, il piano di espansione si apre già dalla prima stagione anche a Spagna e Portogallo, riservandosi poi un ulteriore ampliamento nell’area Emea.

Giuseppe Nardelli, courtesy of Johnny Lambs
cocama
giuseppe nardelli
johnny lambs
PITTI UOMO
spring summer