• Home
  • News
  • Moda
  • Prada aderisce a The Valuable 500

Prada aderisce a The Valuable 500

Scritto da FashionUnited

29 gen 2021

Moda

Il Gruppo Prada aderisce a The Valuable 500, coalizione internazionale il cui obiettivo è tendere a una sempre più radicale trasformazione delle organizzazioni aziendali a beneficio delle persone affette da disabilità.

Fanno parte della coalizione anche altre realtà della moda come Burberry, Calvin Klein, Farfetch, Fast Retailing, Marks & Spencer’s, Pvh e Zalando.

Con questa scelta, Prada riconosce espressamente il valore delle persone disabili e si impegna a inserirla nella propria agenda dedicata ai progetti in materia di inclusione e sostenibilità, si legge in una nota.

L’azienda, ha spiegato il management, sta attualmente esplorando varie possibilità per definire un programma di attività nel lungo termine, che prenderà avvio con l’impegno ad assumere persone affette da trisomia 21 (sindrome di Down), all’interno della propria rete retail in Italia.

“La community The Valuable 500, che coinvolge numerosi settori a livello mondiale, si rafforza ogni giorno di più. Ho sostenuto attivamente la decisione di entrare a far parte della coalizione perché credo fermamente nel valore della diversità", ha sottolineato Lorenzo Bertelli, head of csr del Gruppo Prada.

“L’ingresso e l’impegno di Prada in The Valuable 500, in qualità di primo luxury group nel settore moda, è di importanza storica. Leader come Prada hanno il potere di trasformare la percezione che la società ha del concetto di disabilità. Questo momento rappresenta per noi un evento di grandissimo valore”, ha detto Caroline Casey, fondatrice di The Valuable 500.

La coalizione è stata annunciata nel gennaio 2019 a Davos, da Caroline Casey e Paul Polman con il World Economic forum. The Valuable 500 una comunità globale il cui obiettivo è trasformare radicalmente il sistema aziendale in tutta la catena di fornitura a beneficio di tutti i disabili. In due anni, più di 400 aziende si sono uniti a questa comunità.

Per unirsi a The Valuable 500 è necessario che l'amministratore delegato dell'azienda metta all'ordine del giorno l'inclusione della disabilità e si impegni a cambiare l'agenda dell'inclusione.

Foto: Prada, dall'uffcio stampa