(annuncio pubblicitario)
Raf Simons debutta per Calvin Klein

Dopo qualche anticipazione sui social a fine gennaio, Raf Simons, chief creative officer di Calvin Klein, ha presentato venerdì scorso la sfilata autunno inverno 2017 presso l’headquarter della griffe americana, al civico 205 W della 39esima strada, a New York.

La collezione ready-to-wear che segna il debutto di Raf Simons per Calvin Klein, è stata realizzata assieme al direttore creativo del brand, Pieter Mulier, e comprende sia capi da donna, sia da uomo. La collezione è un omaggio all’America. “Riflette l’environment”, ha spiegato Raf Simons. “Tutte queste persone differenti, con stili e dress code diversi. È il futuro, il passato, l’art-déco, la città, l’ovest Americano, tutte queste cose e nessuna di queste cose. Non un’era, non una cosa, non un look. È la combinazione di diversi caratteri e diversi individui, proprio come l’America stessa. È la bellezza e l’emozione unica dell’America”, ha aggiunto lo stilista.

Raf Simons debutta per Calvin Klein

Nella collezione, un materiale influenza l’altro e uno stile influenza l’altro, spesso nello stesso look. Un guardaroba appartenente a culture trasversali trova nuove forme: non il vecchio, non il nuovo, ma il necessario. E’ una celebrazione della diversità.

In passerella un mix di uniformi da bande musicali, protezioni rivestite in plastica, sartorialità da power broker, abiti da lavoro e abiti dell’ovest americano.

Foto: la collezione Calvin Klein, credit Giovanni Giannoni, dall'ufficio stampa Ck