Safilo fa gli occhiali per Missoni

Safilo e Missoni hanno siglato un accordo globale della durata di cinque anni per la licenza eyewear dei brand Missoni e M Missoni, rinnovabile alle stesse condizioni fino al 2029.

Le nuove collezioni di occhiali a marchio Missoni e M Missoni saranno presentate al mercato nel gennaio 2020, precedute da una campagna di comunicazione digitale che svelerà passo passo il processo creativo dei nuovi occhiali.

“Missoni e M Missoni si integrano perfettamente al nostro portafoglio. Safilo condivide con questi marchi italiani gli stessi valori di design visionario, tradizione ed eccellenza nel settore manifatturiero”, ha sottolineato Angelo Trocchia, ceo di Safilo Group. “Possiamo inoltre attingere al nostro ampio archivio storico, ricco di ispirazioni, per assicurare collezioni che diano un ulteriore impulso al business e alla crescita di entrambe le nostre aziende”.

“Siamo onorati e orgogliosi di lavorare ancora con Safilo. Per Missoni rappresenta una sorta di ritorno al passato, dato che Safilo è stato il nostro primo licenziatario eyewear negli anni ‘80. Safilo è un produttore italiano che vanta una lunga tradizione e una forte competenza nel suo savoir-faire artigianale. Da un punto di vista creativo, ho sempre amato questa categoria di prodotti e non vedo l’ora di trovare tutti i diversi elementi dello stile Missoni sviluppati in questa nuova collaborazione eyewear”, ha aggiunto, in una nota, Angela Missoni, presidente e direttore creativo di Missoni Group.

Il portfolio di Safilo comprende i brand di proprietà: Carrera, Polaroid, Smith, Safilo, Oxydo, e i marchi in licenza: Dior, Dior Homme, Fendi, Banana Republic, Bobbi Brown, BOSS, Elie Saab, Fossil, Givenchy, havaianas, Hugo, Jack Spade, Jimmy Choo, Juicy Couture, kate spade new york, Liz Claiborne, Love Moschino, Marc Jacobs, Max Mara, Max&Co., Moschino, Pierre Cardin, rag&bone, Saks Fifth Avenue, Swatch e Tommy Hilfiger.

L'azienda di occhialeria ha archiviato i primi nove mesi dell'anno con un utile lordo pari a 366,5 milioni di euro, in calo del 10,1 percento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Le vendite sono risultate in flessione del 9,7 percento a cambi correnti (-5,6 percento a cambi costanti) attestandosi a quota 713,7 milioni.

Foto: Safilo
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO