Sono 48mila le assunzioni previste nella moda entro il 2023

Responsabile commerciale e marketing e responsabile it sono tra i ruoli più richiesti dalle aziende della moda. Questo settore assumerà circa 48mila risorse nei prossimi anni, ci sono quindi ottime opportunità di trovare lavoro a patto, però, di capire quali sono le aree e i ruoli più gettonati.

Confindustria moda, la federazione che riunisce le imprese e le associazioni del settore tessile moda e dell'accessorio, ha tenuto oggi a Verona il convegno "2° Mastertech della Moda, dalla formazione al lavoro" nell’ambito della manifestazione Job&Orienta 2019. Nel corso dell'evento, la federazione ha annunciato che si stima che nei prossimi anni il settore avrà bisogno di effettuare 48.000 nuove assunzioni entro il 2023, sia per rimpiazzare i pensionamenti previsti, sia per la crescita che il comparto ha registrato. Di queste assunzioni, ben il 35 per cento saranno per diplomati (in gran parte degli istituti tecnici e professionali) e oltre il 7 per cento per i laureati. Nel dettaglio per il settore Tessile-abbigliamento e pellicceria saranno cercate 22.000 persone, per pelletteria-concia-calzature 23.100, per occhialeria 1.900 e per oreficeria/gioielleria 1.000.

Confindustria moda: delle 48mila assunzioni, il 35 per cento saranno per diplomati e oltre il 7 per cento per i laureati

Oggi, a Verona, il presidente di Confindustria moda, Claudio Marenzi, ha ricordato l’importanza per l’intero Paese del settore moda, che, nel suo complesso, vale oltre 95 miliardi di fatturato (in massima parte esportato) con 67.000 aziende e oltre 580.000 addetti. C’è quindi necessità di una forte azione di orientamento verso i ragazzi e le loro famiglie alla quale sono chiamati opportunamente a collaborare le imprese, le scuole e le istituzioni.

Nel dettaglio, le figure ricercate nel tessile abbigliamento saranno ingegnere e tecnico di processo, specialista gestionale e informatico, specialista di prodotto, esperto in chimica, fibre e tessuti, responsabile marketing e commerciali, retail manager, brand manager, tecnico di tessitura, tecnico di confezione, tecnico della nobilitazione e della stampa tessi, modellista e prototipista.

Assortitore di pelli, tagliatore e inchiodatore di pelli, macchinista, modellista, assemblatore/montatore, pulitore specializzato sono tra le professionalità più richieste dal comparto pellicceria.

Nei 23100 posti che saranno disponibili nel comparto della pelletteria, nella concia e nelle calzature figurano, invece, progettista Cad, tecnico prototipista, addetto alle macchine e alla conduzione di impianti, colorista, tecnico con competenze specialistiche trasversali in chimica, fisica e biologia, analista e progettista di big data e analytics.

Per quanto riguarda le calzature, invece, saranno ricercati i coordinatori di collezione, tecnici modellisti, addetti al taglio, addetti al montaggio, addetti al finissaggio, tecnici controllo qualità e tecnici lavorazioni esterne.

Foto: Pexels

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO