• Home
  • News
  • Moda
  • Tendenze colore femminili sulle passerelle della SS21

Tendenze colore femminili sulle passerelle della SS21

Scritto da FashionUnited

4 nov 2020

Moda

La crescita della coscienza ecologica e l'importanza attribuita alla sostenibilità ispirano i colori che riflettono queste mentalità chiave dei consumatori. Un prevalente senso di ottimismo per il futuro, in contrasto con le circostanze attuali, si manifesta anche in questi toni pacati ma edificanti.

Eco Pastelli

Mentre i temi dell'ecologia e della sostenibilità permeano ogni cosa in questa stagione, i toni pastello diventano più tranquilli con una sensibilità rasserenante. I toni morbidi e lavati sono più intelligenti, meno tinti chimicamente, con una sensazione più morbida e un'attenzione per l'ambiente.

Giallo "cautamente" ottimista

Con l'attenzione rivolta al futuro, la tavolozza della primavera estate 21 è intrisa di cauto ottimismo. Precursore degli eventi futuri, la risposta della moda introduce una nuova vestibilità e sottigliezza alle sfumature del giallo. I sottotoni terrosi applicati a capi e manufatti tattili danno sollievo, soprattutto in tempi incerti.

Eco Peach

I designer stanno prendendo ispirazione dal trend popolare del colore pesca delle stagioni precedenti e gli stanno dando una tonalità più morbida, con un lato "eco" per la primavera estate 21. Finiture sbiancate, tinte cangianti e color mandarino pallido sono frutto di una fusione di classici rosa e gialli, che offrono la medesima versatilità dei tradizionali neutri.

Offerta esclusiva

I lettori di FashionUnited possono accedere gratuitamente al Trendstop’s Fall Winter 2020-21 Key Colour Directions report. Basta cliccare sul banner per ricevere il report gratuito.

Trendstop.com è una delle principali agenzie di previsione delle tendenze per i professionisti della moda e per i creativi, rinomata per le sue approfondite analisi e per le previsioni di tendenza. Tra i clienti figurano H&M, Primark, Forever 21, Zalando, Geox, Evisu, Hugo Boss, L'Oreal ed Mtv.

Autore: Trendstop