Timberland pianterà 50 milioni di alberi in tutto il mondo entro il 2025

Timberland ha annunciato oggi un obiettivo globale di sostenibilità: l’azienda si impegna a piantare 50 milioni di alberi in tutto il mondo entro il 2025.

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca condotta dal Politecnico di Zurigo (Ethz), la riforestazione è tra le iniziative più efficaci per combattere il cambiamento climatico in atto, spiega il management dell'azienda in una nota, a tal punto che un’attivazione a livello globale potrebbe rimuovere due terzi delle emissioni di CO2 presenti nell’atmosfera generate dalle attività umane.

“In Timberland siamo consapevoli dell'impatto che il nostro stile di vita ha sul pianeta. Per questo motivo, non solo a livello aziendale ma anche in qualità di singoli individui, abbiamo la responsabilità di adottare delle misure in grado di salvaguardare l’ambiente”, ha commentato Jim Pisani, global brand president di Timberland.

“Gli alberi e gli spazi verdi aiutano a migliorare la qualità del nostro pianeta e il benessere individuale. La nostra decisione di piantare 50 milioni alberi è una strategia concreta e misurabile per agire nella convinzione che un futuro più verde sia un futuro migliore. Incoraggiamo le persone in tutto il mondo a unirsi al movimento attraverso una serie di gesti quotidiani che, piccoli o grandi che siano, insieme, faranno la differenza”, ha aggiunto il manager.

In questo contesto nasce “Nature needs heroes”, la campagna che invita i consumatori di tutto il mondo a dare il proprio contributo con piccole e semplici azioni per contribuire alla salvaguardia del pianeta. Valorizzando l’attenzione del brand per la natura tanto quanto per il mondo della moda, la campagna celebra 12 eco-eroi internazionali che si sono distinti per la capacità di apportare cambiamenti duraturi e positivi per l'ambiente e la comunità. Ciascuno di loro è immortalato mentre indossa i must have della collezione fall/winter 2019.

Foto: Timberland, collezione donna autunno inverno 2019-20, dal press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO