Timberland rafforza la strategia contro infrazioni del design e dei brevetti

Tra i fenomeni dilaganti del fashion system c'è non solo la contraffazione, ma anche la "copiatura" di modelli e collezioni. Un problema molto avvertito dai marchi italiani e internazionali.

Timberland, per esempio, ha messo a punto delle strategie aggressive per impedire che il design e la tecnologia delle proprie calzature vengano copiate dalla concorrenza. Questa pratica vede altri marchi copiare e utilizzare il design e le tecnologie del brand di Vf Corporation per i propri prodotti.

La società ha di recente attivato un consulente esterno per il controllo della proprietà intellettuale per procedere con azioni legali, aggressive e mirate, contro ogni tipo di infrazione dei propri prodotti nel mercato, e che ha già contato diverse “vittorie” a livello globale, specialmente nell’area Emea.

Nell’ultimo anno, spiega Timberland in una nota, l'azienda, "ha limitato notevolmente ulteriori danni al suo marchio e al suo business impedendo la vendita di imitazioni dei suoi modelli iconici di calzature in Uk, Francia, Belgio, Germania, Italia e Portogallo. Infrazioni specifiche hanno riguardato le calzature Kenniston, Courmayeur, Radford e Flyroam Wedge così come le identificative tecnologie delle suole tra cui Sensorflex e Aerocore", spiega un comunicato.

“I nostri marchi e brevetti sono fondamentali per rendere il brand e i prodotti Timberland unici e desiderabili sul mercato” ha affermato Kristine Marvin, consulente legale di Timberland. “Siamo intensamente concentrati nel soddisfare e superare le aspettative dei nostri clienti fedeli, attraverso design e tecnologie innovative. Abbiamo tolleranza zero verso coloro che traggono profitto dal duro lavoro del nostro talentuoso team”.

Foto:Kristine Marvin, credit Timblerland press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO