Triboo cerca candidati proattivi e dotati di spirito di iniziativa

FashionUnited pubblica questo giovedì la prima di una serie di interviste dedicate alle professionalità maggiormente richieste nell'ambito della moda, sia da parte delle griffe, sia da parte delle aziende attive nell'ecommerce della moda e del lusso. Come emerso dal bollettino di aprile di Excelsior, Il Sistema informativo promosso e realizzato da Unioncamere in accordo con il Ministero del Lavoro e l’Unione europea, sono circa 415mila le entrate programmate dalle imprese per il mese appena concluso e oltre 1,3 milioni se si osserva il trimestre aprile-giugno 2019.

Nel dettaglio, nonostante le incertezze sui mercati internazionali che condizionano le esportazioni del made in Italy, pesando quindi sulle scelte occupazionali degli operatori, il bollettino evidenzia una crescita complessiva delle entrate programmate nell’industria (+3,2 per cento su base annua, pari a 3.550 contratti in più). Nel dettaglio, sono le “industrie della moda”, insieme ai comparti della metallurgia, a caratterizzare il saldo positivo del settore.

Ecco perchè FashionUnited ha deciso di sentire le aziende della moda e dell'ecommerce per capire quali sono i ruoli più gettonati, quanto può guadagnare chi ricopre queste posizioni, quali sono i percorsi formativi migliori e le attitudini richieste per trovare un'occupazione e fare carriera nel fashion e nel lusso. Questa settimana abbiamo intervistato Riccardo Maria Monti, executive director di Triboo spa, azienda con quartier generale a Milano.

In quale segmento di mercato opera Triboo?

Triboo è un gruppo attivo nel settore ecommerce e advertising digitale, quotato sul mercato Mta di Borsa italiana. Abbiamo in portafoglio primari brand nel mondo del fashion e del lusso italiano e internazionale, con forte propensione all’export. Siamo una digital transformation factory e affianchiamo i clienti nella creazione e gestione delle loro attività digitali in tutto il mondo. Nel dettaglio, grazie ai nostri 500 professionisti, alla qualità dei servizi e al network internazionale, siamo una “one stop solution” in grado di promuovere la trasformazione digitale delle aziende con un’offerta integrata di servizi di digital consulting, digital marketing, digital integration and development, ecommerce management, content development, audience and monetization e formazione.

Quali sono i profili professionali che state ricercando attualmente e quali saranno quelli più gettonati nei prossimi mesi?

Stiamo cercando tecnical leader, developer, digital marketing specialist, focalizzati sulle aree dell’email marketing, ottimizzazione Seo, ossia Search engine optimization e Sem, search engine marketing. La nostra attenzione è rivolta anche ai digital consultant.

Di cosa si occupano queste professionalità e quanto possono aspirare a guadagnare?

I tecnical leader sono i coordinatori di un gruppo di sviluppatori back end e front end che svolgono funzioni di sviluppo per i nostri clienti. Sono sempre profili senior con almeno circa 6 o 7 anni di esperienza. Posso aspirare a una retribuzione annuale lorda compresa tra i 35.000 e i 42.000 euro. Gli sviluppatori sia back end, sia front end, con profili che variano da junior a senior hanno, naturalmente, retribuzioni commisurate all'esperienza. Le figure junior partono con contratti di apprendistato professionalizzante della durata di 36 mesi dove è prevista la formazione e una crescita, nell'arco dei tre anni, anche economica. Altri profili partono da una retribuzione annuale lorda di 26.000 euro per arrivare fino a 38mila euro. I digital marketing specialist, focalizzati sulle aree dell’email marketing, ottimizzazione Seo e Sem e sulle altre aree del digitale, possono avere retribuzioni che variano da 23.000 a 30.000 euro. Infine, i digital consultant, che sono profili con esperienza nel mondo digitale maturata in grandi società di consulenza, hanno retribuzioni comprese tra i 35.000 e i 45.000 euro.

Che tipo di formazione hanno alle spalle questi professionisti e quali competenze sono loro richieste ?

Tutti i profili sopra citati sono in possesso di un diploma di laurea in ambito scientifico/informatico e spesso di specializzazioni in determinati linguaggi di programmazione o utilizzo di piattaforme tecnologiche, come, per esempio, Php e Magento. La conoscenza della lingua inglese, in un mondo globalizzato e in forte crescita digitale, è certamente un requisito essenziale per lavorare in una realtà come la nostra. Il linguaggio digitale oggi, infatti, si sviluppa in una lingua specifica: l'inglese.

Triboo cerca candidati proattivi e dotati di spirito di iniziativa

Avete incontrato o state incontrando difficoltà a reperire figure professionali adeguate alle vostre esigenze ?

Purtroppo per quanto riguarda gli informatici e gli sviluppatori oggi c'è un forte gap. In Italia esiste, infatti, ogni anno una richiesta inevasa di oltre quattromila ingegneri informatici, di fronte a un'offerta di poche centinaia di studenti che si laureano. Nonostante le iscrizione alle facoltà informatiche siano in aumento (+11 per cento circa nel 2018 rispetto al 2017), vi è un'alta percentuale di abbandono di tali percorsi formativi.

Quali sono le caratteristiche giuste e le attitudini per lavorare in un ambiente come il vostro?

Triboo è un'azienda molto giovane e fresca, in continua crescita ed espansione. Abbiamo sicuramente bisogno di persone motivate da un forte interesse riguardo all’innovazione e al processo di digitalizzazione delle imprese. Quando guardiamo ai candidati, vogliamo vedere flessibilità, proattività, spirito di iniziativa e voglia di imparare.

Foto: Riccardo Maria Monti, executive director di Triboo spa, dall'ufficio stampa di Triboo

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO