(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Who is on next?: il vincitore sarà annunciato il 13 giugno

Si svolgerà a Firenze, in concomitanza con Pitti Uomo, la nona edizione di Who is on next? uomo, il progetto di scouting destinato alla ricerca di nuovi talenti - italiani o che producono le proprie collezioni in Italia, nella moda maschile, organizzato da Fondazione Pitti Immagine Discovery e promosso da Pitti Immagine Uomo in collaborazione con Altaroma e L'Uomo Vogue.

I finalisti della nona edizione sono: Bad Deal, Magliano, Matteolamandini, Milano 140, Omar, Self Made by Gianfranco Villegas. La proclamazione del vincitore sarà martedì 13 giugno a Palazzo Vecchio, in occasione della cerimonia di inaugurazione di Pitti Immagine Uomo 92.

Una giuria internazionale composta da buyer, giornalisti e opinion maker, sarà chiamata a giudicare le collezioni dei finalisti e a decretare i vincitori.

“Who is on next? uomo conferma il suo ruolo di progetto di punta nel promuovere i nuovi talenti della moda uomo", ha affermato Raffaello Napoleone, direttore generale di Pitti Immagine, "ai quali offre un trampolino di lancio sulla scena internazionale, per far conoscere il proprio stile e la propria creatività a stampa e top buyer, aprendo nuove prospettive nella carriera dei fashion designer. Come è stato per i vincitori di tutte le edizioni precedenti”.

Oltre al contributo dei promotori, il concorso beneficia del sostegno di prestigiose imprese che operano nel settore della moda. Prosegue la collaborazione con Tomorrow Limited, piattaforma internazionali per la distribuzione dei nuovi talenti della moda, che offrirà al vincitore l’opportunità di presentare la propria collezione durante la campagna vendite all’interno della sua showroom di Parigi.

La manifestazione avrà il supporto di Fashion Valley, la piattaforma progettata da Mit-Massachusetts Institute of Technology con la collaborazione della Camera di commercio di Prato, che raccoglie le aziende del distretto pratese che operano nella moda, dalla produzione del filato e del tessuto, alla confezione del capo finito.

Foto: Foto Pitti Immagine website