Zalando testa la bici elettrica per le consegne

A partire da questo mese, nella città di Berlino, l'etailer tedesco Zalando testerà una modalità alternativa alle consegne tradizionali, in collaborazione con Citkar, una startup per la mobilità urbana.

La Loadster, un'e-bike da 500 litri, può utilizzare la pista ciclabile come una bici elettrica e, a una velocità media di 25 chilometri all'ora, è potenzialmente più veloce rispetto ai veicoli convenzionali di consegna su strada. Per Zalando la Loadster è un’alternativa non solo al trasporto passeggeri, ma anche nella logistica dei “same day delivery”, ovvero gli ordini che vengono effettuati al mattino e consegnati entro la stessa giornata.

"Questa soluzione non solo riduce le emissioni di CO2, ma riduce anche il carico del traffico cittadino a Berlino", si legge in una nota dell'etailer.

"Berlino è piena di auto di grandi dimensioni che possono essere utilizzate spesso da una sola persona, inquinando inutilmente l'ambiente”, ha detto, nella nota, il fondatore di Citkar, Jonas Kremer, che con la Loadster ha voluto creare un'alternativa all’automobile.

Zalando ha chiuso i primi sei mesi del 2018 con ricavi in aumento del 20,9 percento, a quota 1.330 milioni di euro, con un Ebit rettificato di 94,0 milioni di euro e un margine del 7,1 percento per Zalando, nel secondo quarter.

In questo periodo l'etailer ha registrato il più alto numero di clienti attivi (24,6 milioni) che hanno effettuato un numero record di ordini per il trimestre (29 milioni).

L’azienda stima una crescita nella parte bassa del corridoio del 20-25 percento per l’intero anno e un Ebit rettificato nella fascia bassa del range 220-270 milioni.

Foto: Zalando press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO