• Home
  • News
  • Persone
  • Alexander Wang risponde alle accuse di violenza sessuale

Alexander Wang risponde alle accuse di violenza sessuale

Scritto da FashionUnited

1 gen 2021

Persone

Lo stilista americano di origini taiwanesi, Alexander Wang, risponde, attraverso una nota, alle accuse di molestie sessuali mosse da un modello. "Negli ultimi giorni ho ricevuto accuse infondate e grottescamente false. Queste accuse sono state erroneamente amplificate da account di social media infami per aver pubblicato materiale diffamatorio da fonti non accertate e anonime con nessuna prova o senza che alcun fatto sia stato verificato", ha detto Wang nella nota.

Ad accusare di molestie sessuali lo stilista 37enne è il modello Owen Mooney. La super seguita pagina DietPrada su Instagram, che conta quasi due milioni e mezzo di follower, ha poi rilanciato la storia condividendo ulteriori accuse contro il designer di moda da parte di altri modelli. Lo stesso account DietPrada, oggi, pubblica per intero la dichiarazione di Wang che respinge ogni accusa.

Wang bolla le accuse di molestie sessuali come "infondate e grottescamente false"

Owen Mooney ha affermato di essere stato abbordato da Wang nel 2017 e altri ragazzi avrebbero confermato di aver visto vittime drogate a loro insaputa dallo stilista, mentre alcuni trans avrebbero rivelato di aver subìto palpeggiamenti anche intimi da parte dello stilista.

"Non mi sono mai avventurato nel comportamento atroce descritto", ha detto il designer giorni dopo essere stato accusato di cattiva condotta sessuale.

"Vedere queste menzogne su di me perpetuate come verità mi ha fatto infuriare", ha continuato Wang. "Intendo andare a fondo di questa storia e ritenere responsabile chiunque abbia dato origine a queste affermazioni e le abbia diffuse in rete in modo feroce".

La Model Alliance di New York, associazione senza scopo di lucro, martedì scorso ha pubblicato un messaggio di solidarietà verso gli accusatori di Wang: "Siamo chiari: la mancanza di trasparenza e di responsabilità dell'industria della moda lascia tutti i modelli vulnerabili agli abusi, indipendentemente dal loro sesso o dall'identità di genere".

Foto: Alexander Wang website

ALEXANDER WANG
Diet Prada
owen mooney