Asos: quattro nuove nomine

L'etailer britannico Asos plc ha annunciato la nomina di quattro amministratori non esecutivi indipendenti. Si tratta di Karen Geary, Luke Jensen, Mai Fyfield ed Eugenia Ulasewicz. L'azienda, in una nota, ha sottolineato che queste nomine portano con sé un patrimonio di conoscenze e competenze nei settori della vendita al dettaglio online, della moda, della tecnologia, della logistica, dei mercati internazionali e della gestione delle persone.

Karen Geary, Luke Jensen, Mai Fyfield ed Eugenia Ulasewicz entrano a far parte di Asos come amministratori non esecutivi indipendenti

"A nome del consiglio di amministrazione, vorrei porgere un caloroso benvenuto in Asos a Karen, Luke, Mai ed Eugenia. La loro esperienza, le loro capacità e competenze di livello mondiale saranno essenziali per guidare il business nella prossima fase di crescita globale, alimentata dagli ingenti investimenti fatti negli ultimi anni", ha specificato Adam Crozier, presidente di Asos.

Nel dettaglio, Karen Geary ha una vasta esperienza nel settore tecnologico con ruoli di direttore delle risorse umane. Geary entra a far parte del consiglio di amministrazione di Asos e dei comitati di remunerazione, revisione contabile. Il primo dicembre, inoltre, la manager diventerà presidente del comitato per la remunerazione.

Luke Jensen è ceo di Ocado Solutions dal 2017 e nel 2018 è entrato nel consiglio di amministrazione di Ocado Group plc. In precedenza è stato senior advisor presso Boston Consulting Group e direttore dello sviluppo del gruppo presso J Sainsbury plc, dove era responsabile delle attività online e di tutte le attività digitali rivolte ai clienti.

La nomina di Jensen nel consiglio di amministrazione avrà effetto dal primo novembre e farà parte dei comitati di revisione contabile e di nomina. Mai Fyfield è stata responsabile commerciale e strategica di Sky e attualmente ricopre il ruolo di direttore non esecutivo nei consigli di amministrazione di Roku, la piattaforma di streaming televisivo quotata al Nasdaq. Anche Fyfield entrerà a far parte del consiglio di amministrazione il primo novembre e farà parte dei comitati per la revisione contabile e la remunerazione.

Eugenia Ulasewicz ha maturato esperienza presso Burberry Group, Bloomingdale's, Galeries Lafayette e Saks Fifth Avenue. Ulasewicz entrerà a far parte del consiglio di amministrazione il 16 aprile 2020 e farà parte dei comitati di revisione contabile e di nomina.

Asos group ha archiviato l'anno fiscale terminato il 31 agosto 2018, con una crescita delle vendite del 26 percento, a quota 2.355,2 milioni di sterline (3.104,2 milioni di dollari circa). L'utile ante imposte si è attestato a 102 milioni di sterline, in aumento del 28 percento rispetto dallo scorso anno, mentre l'utile lordo ha registrato un +29 per cento a quota 1,23 miliardi di sterline. La crescita registrata in Uk, è stata pari al 23 percento e la crescita internazionale del 27 percento (24 percento a cambi costanti).

Il mercato europeo ha fatto registrare vendite in crescita del 36 percento (28 percento a cambi correnti). A contribuire positivamente è stato anche l'incremento del numero di clienti attivi, in crescita del 19 per cento nell'ultimo anno. La frequenza degli ordini è aumentata del 7 percento.

Un anno fa Asos Plc ha lanciato Collusion, un nuovo marchio "accessibile" studiato per "un pubblico che richiede qualcosa di diverso dall'industria della moda".

Foto: Asos
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO