Assocalzaturifici: la nuova squadra di Siro Badon

Siro Badon, neo presidente di Assocalzaturifici, ieri, attraverso una nota, ha annunciato la sua nuova squadra.

"Il mandato di Siro Badon come presidente di Assocalzaturifici per gli anni 2019-2023 si consolida con la definizione delle deleghe ai nuovi vice presidenti", si legge, infatti, nel comunicato.

Nel board del consiglio di presidenza figura anche Annarita Pilotti, past president

Come già aveva evidenziato Badon nel suo discorso di insediamento, made in Italy, innovazione del settore, sostenibilità del ciclo produttivo, attenzione al mondo delle fiere e dialogo con le istituzioni rappresentano i capisaldi intorno a cui si orienteranno le attività dell’Associazione nei prossimi anni. In accordo con questo orientamento e con le regole statutarie, al presidente sono attribuite tutte le attività istituzionali, in particolare quelle in relazione alle attività di Confindustria Moda e Confindustria, oltre alla supervisione dell’organizzazione del Micam, manifestazione sempre più al centro delle politiche di promozione del business per il settore a livello internazionale.

L’attribuzione delle altre deleghe ai vice presidenti (Federico Bartoli alla formazione; Giovanna Ceolini all’Europa; Pasquale della Pia alla digitalizzazione e alla sostenibilità; Salina Ferretti ad Asia, America, Seoul, Tokyo e calzature da bambino; Giampietro Melchiorri alla Russia e Paesi dell’ex Csi oltre ai Paesi Emergenti) rende attuabili le linee espresse dal presidente e condivise dall’assemblea dei soci e individua i responsabili delle varie attività dell’associazione.

In particolare, Bartoli ha delega alla formazione: si tratta di un ambito strategico per la competitività del calzaturiero italiano, indispensabile, da un lato, per aggiornare i produttori sulle nuove tecnologie disponibili nel settore, dall’altro per creare nuove competenze e accogliere le nuove generazioni di lavoratori in ogni fase del processo produttivo.

Ceolini, dell’azienda Parabiago Collezioni Srl (Parabiago, Milano) avrà delega sulle attività legate al mercato in Europa, su quelle in relazione al Comitato fiere industria sull’organizzazione della manifestazione Moda made in italy, dedicata a pelle e accessori, promossa da Assocalzaturifici, che si svolge ogni sei mesi a Monaco di Baviera.

Della Pia, dell’azienda Della Pia Srl (Arzano, Napoli) ha delega agli ambiti legati alla digitalizzazione e alla sostenibilità, due aspetti fondamentali nella nuova fase in cui il mercato si sta dirigendo e sempre più importanti per definire gli standard dei processi produttivi intorno al mondo della calzatura.

Ferretti, dell’azienda Falc Spa (Civitanova Marche, Macerata) grazie alla delega su Asia e America si occuperà del mercato internazionale, e coordinerà anche gli appuntamenti fieristici di Seoul e Tokyo su cui Assocalzaturifici punta, per offrire vetrine di eccellenza alle aziende italiane che sui mercati asiatici continuano a trovare ampi consensi.

Melchiorri, del Calzaturificio Gal.Men. Srl (Montegranaro, Fermo) ha delega sul mercato che comprende la Russia e i Paesi dell’ex Csi oltre ai Paesi Emergenti e si occuperà, di conseguenza, anche delle manifestazioni che vengono organizzate su questi territori come Obuv a Mosca oltre agli eventi di Kiev e Almaty in Ucraina.

Nel board del consiglio di presidenza figurano anche Charlotta Bachini, del Calzaturificio Gardenia Srl di Santa Maria a Monte, Pistoia, con la carica di presidente dei Giovani Industriali dell’associazione e Annarita Pilotti, dell’azienda Loriblu Spa, di Porto Sant’Elpidio, Fermo, past president, due cariche che offriranno "un contributo importante al board, stabilendo un ideale collegamento rispettivamente con le attese per il futuro del settore e la consapevolezza dei risultati già raggiunti dall’associazione", conclude la nota.

Foto: Siro Badon, dall'ufficio stampa Assocalzaturifici

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO