Clare Waight Keller, direttore creativo di Chloé, lascia la griffe. Dopo tre settimane di voci relative a un suo addio alla direzione creativa, infatti, è arrivata la conferma ufficiale.

L'ultima collezione con la firma della designer sfilerà a Parigi, durante la settimana della moda. La sfilata è in agenda il 2 marzo.

Waight Keller lascerà Chloé il 31 marzo, dopo sei anni. L'addio, come sottolineato da entrambe le parti, è una decisione comune. "Clare è stata una partner notevole per Chloé negli ultimi sei anni", ha detto il presidente della griffe Geoffroy De La Bourdonnaye in una dichiarazione al sito BoF.

Chloé dovrà ora nominare un nuovo direttore creativo

​ Chloé dovrà ora nominare un nuovo direttore creativo. Al momento la griffe non si è sbilanciata e ha declinato ogni commento anche in merito alle voci che indicano Natacha Ramsay-Levi, direttore creativo donna di Louis Vuitton, come papabile alla guida dello stile della maison.

Come le due stiliste che l'hanno preceduta alla guida creativa di Chloè, Stella MacCartney e Phoeve Philo, Waight Keller ha visto la sua fama crescere a livelli esponenziali una volta entrata nel team del brand che fa capo a Richemont.

"Dopo sei anni straordinari da Chloé voglio ringraziare Geoffroy e tutti i miei colleghi per il loro enorme impegno negli anni scorsi", ha sottolineato Waight Keller in una nota. "Lavorare in questa maison è stato uno dei successi più grandi della mia carriera", ha detto la stilista.

Nata a Birmingham, in Inghilterra, Waight Keller si è diplomata in Fashion al Ravensbourne College of Art e poi ha studiato Fashion Knitwear al London's Royal College of Art. Dopo la laurea è andata a New York, dove ha lavorato da Calvin Klein e Ralph Lauren. Rientrata in Uk nel 2001, ha lavorato da Gucci con Tom Ford e poi da Pringle of Scotland.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO