• Home
  • News
  • Persone
  • Kenzo nomina Nigo nuovo direttore artistico

Kenzo nomina Nigo nuovo direttore artistico

Scritto da Isabella Naef

15 set 2021

Persone

Nigo, credit Kenzo/Nigo

Il marchio di lusso Kenzo, di proprietà di Lvmh, ha nominato lo stilista giapponese Nigo il qualità di nuovo direttore artistico.

La nomina di Nigo avrà effetto dal 20 settembre

Nigo, meglio conosciuto come il fondatore del marchio di streetwear A Bathing Ape, entrerà a far parte di Kenzo il 20 settembre e si prevede che presenterà la sua collezione di debutto nel 2022. “Sono molto felice di accogliere Nigo come direttore artistico della Maison Kenzo. L’arrivo di un designer giapponese di grande talento ci permetterà di scrivere una nuova pagina nella storia della Maison che Takada Kenzo ha fondato”, ha sottolineato Sidney Toledano, presidente e amministratore delegato di Lvmh fashion group. “Sono convinto che la creatività e l’innovazione di Nigo, così come il suo attaccamento alla storia della maison, esprimeranno pienamente tutto il potenziale di Kenzo”.

Nigo succede al designer portoghese Felipe Oliveira Baptista, che si è dimesso dalla carica di direttore artistico a giugno dopo due anni con il marchio. Durante il suo lavoro all’interno della griffe, Baptista ha svelato un nuovo logo che è stato progettato per “scrivere un nuovo capitolo della sua storia”.

Nigo, al secolo Tomoaki Nagao, è uno stilista, dj, produttore discografico e imprenditore e ha lanciato il brand A Bathing Ape, noto anche come Bape a Tokyo nel 1993. L’azienda è stata venduta al conglomerato di moda di Hong Kong I.T Group per circa 2,8 milioni di dollari Usa nel 2011, e Nigo ha lasciato il marchio nel 2013.

La nomina di Nigo avrà effetto dal 20 settembre. “Sono orgoglioso di essere stato nominato direttore artistico di Kenzo. Sono nato nell’anno in cui Kenzo Takada ha aperto il suo primo negozio a Parigi. Ci siamo laureati nella stessa scuola di moda a Tokyo. Nel 1993, anno in cui Kenzo é entrato a far parte del gruppo Lvmh, ho iniziato la mia carriera nella moda. L’approccio di Kenzo San alla creazione di capi originali passava attraverso la comprensione di diverse culture. Questa é l’essenza anche della mia personale filosofia creativa. Accogliere l’eredità del lavoro di Kenzo per creare un nuovo Kenzo é per me la sfida più grande della mia carriera trentennale, sfida che intendo vincere insieme con il mio team. Infine vorrei ringraziare Bernard Arnaud e Sidney Toledano per avermi concesso questa fantastica opportunità”, ha detto lo stilista.