La moda dice addio al fotografo Peter Lindbergh

Ieri, 3 settembre, il fotografo di moda tedesco Peter Lindbergh, pseudonimo di Peter Brodbeck è morto all'età di 74 anni.

La notizia è stata condivisa sulla sua pagina ufficiale di Instagram accanto a una delle sue fotografie. "E' con grande tristezza che annunciamo la scomparsa di Peter Lindbergh", si legge sul social media.

Lindbergh ha pubblicato vari libri tra cui 10 Women by Peter Lindbergh e Peter Lindbergh: Images Of Women

La causa della morte non è stata menzionata. "Lascia un grande vuoto", si legge, ancora, nel post di Instagram.

Lindbergh è nato nel 1944 a Leszno, in Polonia. Conosciuto per le sue suggestive immagini cinematografiche in bianco e nero, ha lavorato con i grandi nomi della moda come Jean-Paul Gaultier e Giorgio Armani, così come per le riviste internazionali Vogue, Vanity Fair e Harper's Bazar.

Lindbergh scopre la fotografia in Germania, dove lavora come assistente di Hans Lux. A Parigi,verso fine anni '70 fa il grande salto nel mondo della moda. La sua fotografia si ispira al cinema, ai paesaggi industriali della sua città, al realismo di Dorothea Lange e Walker Evans.

Lindbergh, che ha pubblicato vari libri tra cui 10 Women by Peter Lindbergh (1993) e Peter Lindbergh: Images Of Women (2004), ha contribuito a lanciare le carriere delle modelle Claudia Schiffer, Naomi Campbell e Kate Moss.

Foto: Peter Lindbergh, credit Simon Trel Photography per FashionUnited

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO