Leonardo Del Vecchio tra i paperoni della lista Forbes

La settimana scorsa il magazine Forbes ha pubblicato la classifica degli uomini più ricchi al mondo.

Naturalmente, ma c'era da aspettarselo visti i fatturati dei gruppi del lusso, qualcuno di questi imprenditori appartiene al mondo della moda e dell'ecommerce.

Jeff Bezos, fondatore di Amazon, è il più ricco di tutti

Il cinquantaquattrenne Jeff Bezos, fondatore di Amazon, è il più ricco di tutti, con il suo patrimonio da 112 miliardi di dollari.

Bernard Arnault ha un patrimonio di 72 miliardi di dollari

Bernard Arnault, alla guida del gruppo del lusso LVMH, è tra i primi cinque uomini più ricchi e occupa la quarta posizione. La sua fortuna è stimata in 72 miliardi di dollari.

Perde due posizioni nella classifica internazionale rispetto all'anno precedente, lo spagnolo Amancio Ortega alla testa di Inditex. Ortega si trova in sesta posizione con una fortuna stimata in 70 miliardi di dollari.

Ortega occupa anche la terza posizione nella classifica dellle persone più ricche della moda seguito da Phil Knight, co-fondatore di Nike. La sua fortuna è stimata in 29,6 miliardi di dollari.

Il secondo francese della classifica che ha fatto fortuna nella moda è François Pinault, fondatore del gruppo Kering con i suoi 27 miliardi di dollari, in 30esima posizione. Nel 2017 il gruppo ha registrato un fatturato record con vendite che hanno superato i 15 miliardi di euro.

Come detto l'ecommerce è tra le attività più redditizie che sono alle spalle di molti nuovi paperoni: tra questi, al posto numero 20, c’è il cinese Jack Ma, 53 anni, capo di Alibaba, le cui azioni hanno guadagnato il 76 percento in un anno.

Il fondatore di Luxottica, Leonardo Del Vecchio, è quarantacinquesimo, con un patrimonio di 21,2 miliardi.

Nel 2017 il giro d'affari di Luxottica è ammontato a 9.157 milioni, in crescita del 2,2 percento a cambi costanti e dello 0,8 percento a cambi correnti.

Nel quarto trimestre a pesare è stato l'euro forte, con un fatturato consolidato a 2.093 milioni (+4,3 percento a cambi costanti e -2,3 percento a cambi correnti). Nel periodo l'azienda ha registrato performance positive in Europa, Nord America, Australia e Brasile.

Scendendo ancora nella classifica, in 73esima posizione, con un patrimonio di 16,8 miliardi di dollari, troviamo Stefan Persson, cui fa capo il 29 percento della catena H&M, fondata dal padre nel 1947.

Foto: Loenardo Del Vecchio, credit Luxottica website
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO