Nuovi vertici per Inditex

Amancio Ortega, fondatore del colosso spagnolo Inditex, ha nominato Iñigo Bengoechea Echevarri, in qualità di rappresentante legale di sette delle sue società. Tra queste figurano Pontegadea Inversiones e Partler, attraverso cui controlla il 59,29 percento di Inditex.

Bengoechea, direttore di Pontegadea, è stato anche nominato capo di Pontegadea Immobiliaria, Pontegadea 2015, Sobrado Forestal 2014, Esparelle 2016 e Grilse. Questo quanto risulta dalla Gazzetta Ufficiale del registro mercantile spagnolo, il Borme.

La nomina giunge poco dopo il recente annuncio di Ortega relativo alle sua dimissioni da capo di 53 società controllate di Inditex.

Inditex, società spagnola cui fanno capo, tra gli altri, i marchi Zara, Pull&Bear, Massimo Dutti, Bershka, Stradivarius, Oysho, Zara Home e Uterqüe, ha reso noto di aver riportato nei nove mesi compresi tra febbraio e ottobre un utile netto in rialzo del 6,2 percento.

L'azienda aveva archiviato i primi sei mesi dell'anno con un utile netto pari a 1,4 miliardi di euro, in crescita del 9 percento rispetto agli 1,3 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente. I ricavi sono risultati in crescita dell'11,5 percento a 11,7 miliardi.

Il numero dei negozi del gruppo ammonta a 7504 ed è stato appena tenuto a battesimo uno store in Bielorussia. Nei nove mesi l'azienda ha aperto nuovi negozi in 52 mercati, inclusi Usa, Vietnam, Cina e Turchia. L'online raggiunge 45 mercati, contando il lancio dell'ecommerce di Zara in India. L'ecommerce di Bershka, inoltre, ha aperto in Usa.

Foto: Inditex website