Polimoda: Giornetti nuovo capo dipartimento design

Massimiliano Giornetti sarà capo dipartimento dell’area Fashion design di Polimoda.

L'annuncio è arrivato a fine luglio, al termine dell'anno accademico. A comunicarlo, attraverso una nota, Danilo Venturi, direttore della scuola.

Polimoda conta oggi 2300 studenti da 68 diversi paesi.

Il tasso di placement dei diplomati di Polimoda è del 91 per cento

“Il successo di Polimoda riflette la nostra capacità di comprendere lo spirito del tempo e possibilmente di anticiparlo. Guardando alla crisi della grande distribuzione penso che presto la moda avrà bisogno di una nuova ventata di creatività e di prodotti ben fatti. Polimoda ha accesso diretto al know-how del made in Italy, gode di una grandissima diversità etnica, culturale e di genere tra gli studenti, e queste sono condizioni favorevoli per la nascita di un design contemporaneo. L’incontro con Massimiliano è stato fortunato, conosce bene il mestiere, è un ex studente, ha lavorato ad altissimi livelli sul panorama internazionale e condivide la mia stessa visione. Con lui la scuola sarà un po’ più maison e questo ci metterà nelle condizioni di dare ancora una volta il nostro contributo”, ha sottolineato Venturi.

Dopo il diploma in Fashion design a Polimoda in collaborazione con il London College of Fashion, Massimiliano Giornetti inizia la sua carriera nell’haute couture a Roma collaborando con un altro ex allievo dell’istituto, il designer Anton Giulio Grande, per poi nel luglio 2000 entrare nella men’s division della Salvatore Ferragamo, di cui assume la direzione creativa quattro anni dopo.

Nel 2010 prende in carico anche la collezione women’s ready-to-wear, diventando il primo creative director di Ferragamo, ruolo che ricopre per sei anni. Nel 2017 collabora al rilancio dell’iconico brand del lusso cinese Shanghai Tang.

“Polimoda: nomen omen, dicevano gli antichi. Una realtà poliedrica, variegata, testimone di una multiculturalità che interpreta alla perfezione l’air du temp” sottolinea Giornetti. “Poliedrica è la sua natura per il contributo di persone e culture differenti, ognuna portatrice della sua estetica, del proprio gusto, della propria sfida creativa. Un melting pot contemporaneo a Firenze, nella città del Rinascimento: studiare qui significa essere stimolato da una varietà di impulsi estetici e visivi, unici, più che in qualunque altra città del mondo. Polimoda è un grande e moderno laboratorio per i creativi della moda di domani, il contesto ideale per sviluppare uno spirito indipendente e una totale autonomia di pensiero".

La scuola offre corsi undergraduate, master e corsi brevi a copertura di tutti i profili lavorativi in ambito moda. Sono note le collaborazioni didattiche con brand come Gucci, Valentino, Ferragamo e Missoni, Lvmh e Richemont. Il tasso di placement dei diplomati è del 91 per cento.

Foto: Polimoda, ph. Federica Fioravanti, dall'ufficio stampa

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO